giovedì 29 aprile 2021

No War, recensione su il Manifesto

Guido Festinese recensisce il libro No War

Nelle pagine culturali de il manifesto, una bella recensione di Guido Festinese al libro di Archimovi:
"In direzione ostinata e contraria, per dirla con le sempre valide parole di De André, anche quando l’opinione pubblica sembra vittima di un malevolo, fraudolento incantamento, e appoggia le grida di qualche interessato leader che invoca la guerra e le armi e contro «il nemico» (a condizione che si armino e partano «gli altri»). I libri di storia ben di rado hanno dato ragione alle ragioni del pacifismo. Le famiglie vere sempre. Specie quando in famiglia è rimasto un vuoto insostenibile, e un corpo martoriato reso al posto di un essere umano vivo. È sempre utile tornare a ripassare le argomentazioni del pacifismo vero, quello da non confondere con la resa incondizionata di fronte a chi ti nega ogni tipo di dignità.

SENNÒ non sarebbe esistita la Resistenza. Ma tutti gli uomini della Resistenza, peraltro, sognavano un mondo dove non ci fosse più alcuno spazio per la guerra e per chi ne aveva fatto la «sola igiene del mondo», tenendosi il più delle volte lontano dalle latrine della storia, i campi di battaglia. A ripassare le ragioni del pacifismo e del complesso, vitale reticolo di persone, storie, fedi, ideologie che ne hanno sorretto il precario, sbeffeggiato ma nobilissimo architrave arriva ora un libro curato ed edito dall’Archivio per la Storia dei Movimenti, la struttura genovese che da qualche anno, coinvolgendo fior di teste pensanti e valorizzando lo sterminato patrimonio documentale che custodisce avvia ricerche, e poi pubblica preziosi libri che di volta in volta ricostruiscono la storia in controluce di questo paese, e oltre.

Si intitola No War! Storie e documenti del movimento pacifista (a cura di Francesca Dagnino e Paola De Ferrari, pp. 111, euro 20) e accoglie, oltre a una splendida raccolta di immagini, una bibliografia e una necessaria sitografia, contributi di intellettuali e studiosi dalla Comunità di Sant’Egidio, della Chiesa valdese, Greenpeace Genova, Laborpace Caritas, Caschi Bianchi, Centro di Documentazione del Manifesto pacifista internazionale, ed ancora Alfredo Remedi, Carla Sanguineti, Piero Tubino, Mao Valpiana..."


logo

Home
Associazione per un archivio dei movimenti

notizie No War, recensione su il Manifesto