Soggetti conservatori Adriano Silingardi, Luciana Trotta. Consistenza 9 faldoni. Date: Anni Settanta- Ottanta. Tipo di documentazione e supporti: Documenti, volantini, opuscoli, periodici, ritagli di giornali ecc. Una ricca collezione di manifesti. Supporto cartaceo. Ambito geografico: Genova, Italia, Europa.



Un secondo versamento (2016) riguarda documenti sul G8 di Genova (2001), consistente di documenti e quotidiani (4 Faldoni)



Luciana Trotta

E’ nata a Bergamo nel 1950. A Genova frequenta il liceo artistico e l'Accademia Ligustica di Belle Arti. Nel 1976 fonda con altri la Cooperativa Lo Stregatto che opera nelle scuole e nelle piazze di Genova e della Liguria. In quegli anni si fa sempre più forte il legame tra la ricerca creativa e l’ambiente sociale, il mondo degli emarginati, dei disabili, delle persone “non produttive”. Nel 1989 inizia a collaborare con il Servizio di Salute Mentale, conducendo laboratori espressivi di stampa d’arte, ceramica e pittura. Collabora con Claudio Costa alla creazione del Museo delle Forme Inconsapevoli. Ad oggi continua a lavorare nel suo studio genovese. Negli anni del movimento milita nel circolo La Comune di Genova. Dal 1970 è sposata con Adriano.



 



 



 Adriano Silingardi

E’ nato a Genova nel 1951. Si diploma al Galileo Galilei di Genova, dal 1970 lavora nell’industria; nel 1975 entra in Italcantieri a Sestri Ponente, poi per quasi trent’anni nel Cetena, il centro ricerche di Fincantieri. Fotografo e ricercatore, si occupa anche di fotografia storica, curando mostre e pubblicazioni. Ha fotografato la sua città ed in particolare il centro storico e le sue trasformazioni negli ultimi decenni. Segue e fotografa i movimenti sociali e politici dalla fine degli anni ’60. Negli anni del movimento milita nel Circolo La Comune di Genova. Dal 1970 è sposato con Luciana




Contenuto del fondo contenuto
logo

Home
Associazione per un archivio dei movimenti

fondi Fondo Adriano Silingardi e Luciana Trotta