Associazione per un archivio dei movimenti
fondi Fondo "Archinaute". Subfondo Marisa Corsino
Faldone I

1

Fascicolo 1

n. 1 MOVIMENTO DI S. CAMILLO, Genova
Per un rinnovamento della Comunità ecclesiale : Proposte per il Movimento S.Camillo. — Genova, 1969 . - [4] p. ciclostilato
ABSTRACT: Un "manifesto" di un gruppo di cattolici, che, ispirandosi ai valori Conciliari , alle varie esperienze neoecclesiali, tra cui soprattutto l'Isolotto di Firenze, propone , in dissenso aperto con la Curia, metodi di lavoro evangelizzatore in ambienti operai e studenteschi basati sulla "povertà","fraternità",ecc.

n.2 COLLETTIVO SCUOLA QUARTO OGGIARO, Milano
La donna come protagonista nella scuola e nel quartiere /Collettivo scuola Quarto Oggiaro. — Milano, 1972 . — [10] p. ill. ciclostilato `
ABSTRACT: Analisi della vita delle famiglie operaie del quartiere, con attenzione al ruolo della donna. Invito alle donne, ma anche ai genitori, di intervenire e lottare sui temi della scuola .Il collettivo svolge nel quartiere un "doposcuola" per i bambini proletari

n. 3 GRUPPI FEMMINISTI ROMANI, Roma
Giornata internazionale della donna—8 marzo 1972 : La donna e ancora schiaval / Gruppi femministi romani—via Pompeo Magno 94. - [Roma], 1972 . — 1 c. ill.
ABSTRACT: Volantino di convocazione di un incontro a Campo dei Fiori; elenco di aspetti diversi dell'oppressione e sfruttamento femminile, dai ruoli lavorativi a quello domestico e sessuale

n. 4 COLLETTIVO DONNE DI BAGGIO, Milano
Cosmopolitan ci vuole così / Gruppo di Baggio. — [Milano], [1972] . — 1 c. Titolo e respons. ms.
ABSTRACT: Analisi della proposta ideologica contenuta nel primo numero di Cosmopolitan-Arianna, rivista femminile , e dei manifesti pubblicitari del lancio della stessa. Le AA. rilevano come lo stereotipo di donna proposto," consumatrice e produttrice di sesso", rimanga alienante,borghese e conformista aldilà della apparente spregiudicatezza

n. 5 LOTTA FEMMINISTA, Roma
Chi sei? Dove vai? Che fai? : Bollettino del Collettivo di Lotta Femminista- Giugno 1972 / Lotta Femminista. [Roma], 1972 . — [1] 3,[1],5,2,[2] p. ciclost.
ABSTRACT: Documento diviso in varie parti: 1) L'aborto,di Roro Toro 2) La donna e il divorzio, di Giovanna Pala 3) Donna in Olanda 4) 8 marzo 1972, di Luciana Farinella 5) Poesia cinese diLieou Ling 6)Matrimonio=fregatura della donna, di Alma Sabatini. Testi di analisi socio/politica, alternati a riflessioni autobiografiche

n. 6 LOTTA FEMMINISTA, Roma
"Il sette luglio alla Facoltà di Magistero..." / Lotta femminista. — Roma, 1972 . — 1 c. cicl. Via delle Coppelle 35
ABSTRACT: Volantino di denuncia dell'aggressione, ad opera di "compagni", delle donne impegnate nel seminario "L'occupazione femminile"; reazione delle donne e corteo interno nell'Università. Episodio diventato famosissimo, citato in tutte le ricostruzioni storiche delle origini del movimento femminista in Italia

n. 7 INTERNATIONAL FEMINIST TRANSLATORS, Washington,DC
Chi sono i traduttori femministi internazionali? /International Feminist Translators. — Washington, DC, 1973. - 1 c.
ABSTRACT: Lettera di un gruppo femminista americano che si propone come riferimento per tradurre e diffondere la produzione femminista di tutti i paesi del mondo ”

n. 8 AED, Pisa
1 Che cosa e l‘AIED / AED—Pisa. - Pisa, 1973 . - [4] p., alleg. 1 c. Bibl.4 p. Note e correzioni ms.
ABSTRACT: Documento in cui si giustifica il distacco di tre sezioni AIED (Bergamo,Pisa e Firenze) e il loro costituirsi in autonome associazioni; gli autori avanzano critiche alla gestione dell‘AIED ad opera di De Marchi, che vien accusato di avere interessi privati nella propaganda di prodotti anticoncezionali (Ta-RO cap) non sicuri, di essere finanziato dalla multinazionale Procter&Gamble ecc.Allegato un comunicato AED Pisa in cui si descrive la sperimentazione del Tarocap e delle percentuali di fallimenti

n. 9 LOTTA FEMMINISTA, Modena
Perché femminismo : Proposta di discussione sulla condizione delle ragazze / Lotta femminista. — Modena, 1973 . - 6 p., Cicl. via Castelmaraldo 12/a
ABSTRACT: Analisi della condizione femminile, articolata in: critica di una parita solo teorica, nel lavoro e nella scuola;critica del ruolo di moglie, madre e fornitrice di servizi gratuiti alla famiglia e alla società capitalistica;critica alla presunta emancipazione delle ragazze, che non intacca il loro ruolo subordinato, introiettato nella ricerca di identità attraverso la dipendenza dall‘uomo( marito, fidanzato);critica alla donna—oggetto: la liberalizzazione sessuale fa esplodere le contraddizioni del ruolo femminile, legato alla riproduzione e al piacere del maschio. Critica alle organizzazioni politiche della sinistra, storica ed extraparlamentare; necessità di autoorganizzazione, pur nella differenza dal femminismo detto"ideologico" e dall'UDI.

n. 10 Non mi piace affatto l’angelo del focolare Intervista a Marcello Berardi, pediatra. Natalia Aspesi. Sta in Il Giorno, 2-2-1973, p. 11

n. 11 Donna e lavoro. Parla il Ministro Natalia Aspesi. Sta in Il Giorno, 4-2-1973, p. 10

n. 12 Perché no? Vadano le donne al potere. Natalia Aspesi intervista Italo Sanguineti, neurologo. Sta in Il Giorno, 13-2-1973 p. 11

n. 13 Il femminismo inglese. Incontro con Juliet Mitchell. Di Luisa Melagrani. Sta in : l’Unità, 1-3-1973, p. 3

n. 14 Una macchia piena di colore. Grande manifestazione femminile a Londra. Natalia Aspesi. Sta in Il Giorno, 11-3-1973, p. 3

n. 15 Femminismo all’italiana. Sandra Bonsanti. Sta in Il Secolo XIX, 1-4-1973 p. 3

n. 16 Il lavoro non libera. Natalia Aspesi. Sta in Il Giorno, 24-4-1973, p. 5

n. 17 II° Congresso del Movimento di liberazione della donna.  11-12-13 aprile 1973. (Vol. cicl.)

n. 18 In casa o in fabbrica la donna resta sola. Natalia Aspesi. Sta in Il Giorno, 18-4-1973

N 19 IL MANIFESTO, Genova
Sulla questione femminile . — Sta in : Il Manifesto / Centro di Genova. — Genova, 1973 . Bibl.p.21
ABSTRACT: Documenti del seminario sulla questione femminile :
a)Relazione introduttiva  
b)Profilo storico della condizione della donna cinese  
c)Il problema della donna e della famiglia nella rivoluzione russa
d) Intervento femminista alla 1a assemblea regionale Manifesto-PDUP dell’ 11 novembre 1973  
e) Una dimensione della crisi economica di Lidia Menapace
f) La contraddizione donna capitale— un documento del nucleo femminista del centro di Genova

n. 20 Al processo contro Lola altre tre si autodenunciano  Natalia Aspesi. Sta in Il Giorno, 6-6-1973

n. 21 Perdono giudiziale per Gigliola. Condannato marito e “praticona” Natalia Aspesi. Sta in Il Giorno, 7-6-1973, p. 7

n. 22 Oggi sit-in femminista in Largo Cairoli, [ritaglio da Il Giorno? 15-6-1973]

n. 23 MOVIMENTO FEMMINISTA, Milano
A tutte le donne per un sit-in di denuncia sulla condizione della donna : venerdì 15 alle ore 18 in Largo Cairoli / Movimento Femminista. — Milano, 1973 . — 1 c.
ABSTRACT: Volantino di convocazione di una manifestazione di protesta, in seguito al processo per aborto a Gigliola Pierobon; la regolamentazione dell'aborto pero non risolve i problemi,è comunque una violenza; le donne vogliono scegliere in prima persona.

n. 24 Sit-in del movimento femminista [Corriere della Sera? 16-6-1973]

n. 25 Manifestazione femminista ieri alle 18 in Largo Cairoli [Il Giorno? 16-6-1973]

n. 26 IL MANIFESTO, Genova
La contraddizione donna-capitale : un documento del nucleo femminista del Centro di Genova . — Sta in : Il Manifesto (5 luglio) . — Roma, 1973 .
ABSTRACT: L'A. si chiede se in un paese capitalistico avanzato come l'Italia la lotta per l'emancipazione della donna possa avere sbocchi diversi dalla Russia e dalla Cina.La figura tradizionale della "casalinga" è svuotata di contenute; scolarizzazione di grandi masse femminili e lotte antiautoritarie del '68; disoccupazione femminile crescente, e [dequalificazione del lavoro; ruolo subordinato della donna riconfermato. Analisi del ruolo della famiglia come contenimento della lotta sociale, anche se i costi sociali del lavoro domestico non sono “competitivi", anzi, contribuiscono all'alto costo della manodopera salariata. No al "salario alle casalinghe". Necessità di lotte autonome delle donne, per raggiungere soggettività propria, e ricomporre" a livello più alto" l'unita del proletariato.

 

Fascicolo 2

n. 1 AED, Bergamo
Piattaforma programmatica / Associazione per l‘educazione demografica. — Bergamo, 1973 . — [1] p.
ABSTRACT: Illustra gli intenti dell‘AED facendo in particolare dei distinguo rispetto all'AIED. L'azione di questa associazione si esplica su tre direttrici: azione culturale, azione politica, azione sanitaria. Particolare rilievo viene date all'autonomia femminile in materia “contraccettiva

n. 2 ASSOCIAZIONE SCEGLIERE, Milano
"La sentenza di Padova..." / Associazione SCEGLIERE. - Milano, [1973] . - [1] p. La data e ms. sul front.
ABSTRACT: Giudizio negativo sulla sentenza del tribunale di Padova che ha date il perdono giudiziale Gigliola Pierobon imputata di aborto. Vengono forniti dati sull'aborto clandestine in Italia

n. 3 CONTRINFORMAZIONE FEMMINISTA, Roma
Contrinformazione femminista n.1. — Roma, [1972] . — [3] p.
ABSTRACT: Primo numero di una iniziativa volta a informare i gruppi femministi sulle iniziative e sui servizi che possono interessarli. Vengono forniti indirizzi e iniziative di molti gruppi italiani

n. 4 Matrimonio, divorzio le donne parlano. - s.l., [1974] . —11 p , Mutilo in fine. Fotocopiato
ABSTRACT: Intervento sulla campagna elettorale per il referendum abrogativo della Legge sul divorzio. Dopo una parte dedicata all'analisi femminista sul matrimonio, la mistica della maternità, il lavoro, ecc., si entra in argomento divorzio e della sua necessità.

n. 5 ANABASI
Donne uniamoci!  S.d. (vol. cicl)

n. 6 Oggi, giornata internazionale per l’abrogazione delle leggi proibitive dell’aborto…
s.l., s.d., s.n., 1973? (vol)

n. 7 A Firenze un periodico di controcultura “Salvo imprevisti”, sett. 1973

n. 8 COMITATO PER IL SALARIO AL LAVORO DOMESTICO, Mestre-Venezia.
Bollettino delle donne n. O / Comitato per il salario al lavoro domestico — Mestre e Venezia. - Venezia, 1974 . — [20] p. Copertina ill.
ABSTRACT: Nel documento sono raccolti testi usciti in precedenza su: 1) le donne e la legge 2) Le donne e il Gazzettino 3) Mamme, maestre, bidelle 4) Il mercato del Lido (lotte contro il carovita 5) A proposito di consumismo 6) Conclusione ( elaborazione teorica del gruppo )

n. 12 SOTTOSOPRA, Milano
[Lettera delle redattrici di "Sottosopra 1" per proporre un secondo numero della rivista] / Quelle di "Sottosopra"n.1+ molte altre per "Sottosopra" n.2. - Milano, 1974 . - 2 p.
ABSTRACT: Le redattrici di Sottosopra (collettivo di Via Cherubini) scrivono alle donne dei gruppi femministi in Italia facendo un bilancio del `primo numero della rivista e chiedendo collaborazione, invio di materiali e riflessione sulla propria pratica femminista

n. 13 COLLETTIVO FEMMINISTA TRENTINO, Trento
No al processo di Trento contro 263 donne indiziate di reato d‘aborto! / Collettivo femminista trentino. Trento, 1974 . — [3] c.
ABSTRACT: Denuncia dell'incriminazione per aborto illegale di 263 donne dopo una perquisizione tra le cartelle cliniche del ginecologo Renzo Zorzi a Trento.Propone la liberalizzazione dell'aborto come necessità, con l'obiettivo di un suo superamento attraverso la consapevolezza della propria sessualità e l'uso di anticoncezionali sicuri, non nocivi e gratuiti.

n. 14 COLLETTIVO FEMMINISTA TRENTINO, Trento
A tutti i gruppi femministi. — Trento, 1974 . - [2] c. Resp. : Ente desunto dal testo
ABSTRACT: Le autrici motivano la loro posizione nei confronti del processo alle 263 donne di Trento accusate di aborto; no all'imposizione di un processo "politico" sulla testa delle imputate. Coinvolgimento dei mezzi di informazione e mobilitazione di massa

n. 17 MOVIMENTO FEMMINISTA ROMANO, Roma
Dalle esperienze delle donne della clinica "Self-Help" / Movimento Femminista romano. — [Roma], [1974] . — [18] p. Mutilo in fine
ABSTRACT: Vari documenti riguardanti i problemi legati all'apparato genitale femminile, la contraccezione, le mestruazioni e il rapporto con la classe medica

n. 18 CONTRINFORMAZIONE FEMMINISTA, Roma
Bollettino di Contrinformazione Femminista N.2 / Contrinformazione Femminista. — Roma, 1974 . — 5 p.
ABSTRACT: Le AA. raccolgono e diffondono notizie dei gruppi femministi di tutt'Italia

n. 19 CENTRO DI DOCUMENTAZIONE, Pistoia
La liberazione della donna: cambiare il mondo, reinventare la vita : IDAC documenti / Centro di documentazione—Pisto1a. — Pistoia : Centro di documentazione, 1974. (Pistoia : artigiana) . — 20 p.. —(Cendac documento 3)
ABSTRACT: Analisi del movimento di liberazione della donna, sulla base di un"quadro teorico" esplicitato nell‘introduzione, che critica la separatezza e neutralità delle scienze sociali,a favore di una "osservazione militante"coniugata alla "partecipazione" ai processi di cambiamento sociale. Il movimento delle donne viene suddiviso in tre filoni: "esistenziale","politico egualitario", “politico anticapitalista". Si rilevano limiti e pregi di tutti e tre, e s1 ipotizza un superamento in un processo di "educazione politica", che porti a formulare una "teoria " adeguata nell‘ambito stesso della lotta,al tempo stesso di liberazione e anticapitalistica

n. 20 COLLETTIVO FEMMINISTA DI GENOVA, Genova
L' otto marzo giornata dedicata alle donne lavoratrici / Il collettivo femminista di Genova. — Genova, 1974 . — 1 c. Ciclost.Via Ponte Reale 2
ABSTRACT: Le donne vogliono lottare autonomamente, rivendicando i "loro diritti“, contro il ruolo femminile, l'isolamento, per la parità nel lavoro.

n. 21 CIRCOLO LA COMUNE, Genova
8 marzo : contro l'oppressione della donna-contro l‘abrogazione del divorzio e per la liberalizzazione dell'aborto / Circolo La Comune. — [Genova], [1974] . — 1 c.
ABSTRACT: L'oppressione delle donne (nel lavoro, nel lavoro domestico) non è naturale ma un aspetto dello sfruttamento borghese. L'aborto è un "problema di classe". Il referendum contro il divorzio è una manovra della D.C. per portare"un duro attacco al salario, all‘occupazione e al movimento di lotta del proletariato" [sic]

n. 22 DAGNINO, Francesca
Non solo mimose / Francesca Dagnino . — Sta in : Il Manifesto (5 mar) , 1974 . - pp.1-2
ABSTRACT: L‘A. dopo una breve ricostruzione storica dell'origine della festa dell'otto marzo e del significato che ha assunto , dagli anni del dopoguerra, all'interno del movimento emancipativo e progressista,critica la ritualità consumistica, rivendica al movimento femminista l'assunzione della tradizione con nuovi significati di lotta autonoma contro l'oppressione specifica femminile `

n. 23 COLLETTIVO FEMMINISTA, Como
Comunicato di un nuovo gruppo femminista per contatti e scambi di materiali, 6-3-1974

n. 24 CIRCOLO LA COMUNE, Genova
Sabato 9 ore 21 Teatro della Gioventù … Assemblea dibattito e audiovisivo sul referendum sul divorzio [1974]

n. 26 Il manifesto e le femministe. Luciana Castellina.  Sta in:  Il manifesto, 3-3-1974

n. 27 GRUPPO FEMMINISTA PER UNA MEDICINA DELLA DONNA, Milano
Per un centro di medicina delle donne … Milano, marzo 1974 (doc. cicl. 7 pp.)

n. 28 IL NO DELLE DONNE
Il NO delle donne : Bugie e verità sul divorzio . — Sta in : L' Unita (8 mar) , 1974 . - pp.7 Paginone dedicato al divorzio
ABSTRACT: Pagina dedicata al referendum sul divorzio, “per impedire la cancellazione di un diritto civile e per condannare una politica che colpisce la famiglia“

n. 29CONTRINFORMAZIONE FEMMINISTA, Roma
Contrinformazione femminista N.3 — Aprile. — Roma, [1974]. - 4 p., Bibl.1—2
ABSTRACT: Resoconto dettagliato di molte delle iniziative femministe di varie parti d’Italia

n. 30 ASSANTE, Gemma
"Milano, 26 aprile 1974..." / Gemma Assante. — Milano, 1974 . — [1] p.
ABSTRACT: Breve presentazione e pubblicizzazione di un libretto sugli anticoncezionali del"Gruppo femminista per una medicina delle donne" di Milano

n. 31 COLLETTIVO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
" Non si difende la donna..." / Collettivo femminista genovese. - Genova, 1974 . - [1] p.
ABSTRACT: Volantino di diffusione dei temi portanti del femminismo dell‘epoca: rivendicazione su servizi sociali, diritto al lavoro, non part—time, e riduzione dell'orario di lavoro per occuparsi tutti della famiglia e della vita.

n. 32 COLLETTIVO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Perché le donne votano no / Collettivo femminista genovese. - Genova, 1974 . — 1 c.
ABSTRACT: Alcune note di controinformazione riguardanti la legge sul divorzio. Invito a votare no nel referendum abrogativo della legge in questione.

n. 33 REFERENDUM SUL DIVORZIO O SULLA DEMOCRAZIA?
Referendum sul divorzio o sulla democrazia? : Partito di Unità Proletaria. Manifesto / Daniele Protti . - Sta in : Unita Proletaria. Supplemento,n.8 (29 apr.) . — Siena, 1974 . — pp.1-4
ABSTRACT: Motivi politici e sociali per dire no al referendum sul divorzio

n. 34 AED, Bergamo
Convegno Nazionale AED 19.5.1974 : Comunicato stampa /Associazione per l'Educazione Demografica. — Bergamo, 1974 . — [1] p.
ABSTRACT: Comunicato stampa per pubblicizzare il convegno dell'associazione. Contiene gli scopi e il programma. In particolare l'impegno per il referendum di depenalizzazione dell‘aborto

Fascicolo 3

n. 1 GRUPPO FEMMINISTA PER UNA MEDICINA DELLA DONNA, Roma
Auto visita con introduzione dello speculum. — Roma, [1974] . — 4, [1] p.
ABSTRACT: Descrizione dei genitali femminili ed istruzioni per l'utilizzo dello speculum e all‘autovisita mammellare

n. 2 GRUPPO FEMMINISTA PER UNA MEDICINA DELLA DONNA, Roma
Il ciclo mestruale. - [Roma], [1974] . — 3 p.
ABSTRACT: Descrizione del ciclo mestruale collegato all‘autovisita

n. 3 MOVIMENTO FEMMINISTA, Lugano
L' esame ginecologico : sono una donna sei una donna. —Lugano, 1974 . — [11] p.
ABSTRACT: Istruzioni per ottenere maggiore consapevolezza durante la visita ginecologica e in caso di malattie veneree

n. 4 MOVIMENTO DI LIBERAZIONE DELLA DONNA, Roma
"Ogni anno in Italia da uno a tre milioni di donne..." /Movimento di liberazione della donna et al.. - [Roma], 1974 . — 2 p.
ABSTRACT: Volantino indirizzato ai membri della Commissione giustizia, affinché venga presa in esame la Legge Fortuna sull‘aborto

n. 5 MOVIMENTO DI LIBERAZIONE DELLA DONNA, Roma
"Care compagne e sorelle..." / Movimento d1 liberazione della donna et al.. — [Roma], 1974 . — [2] p.
ABSTRACT: Lettera inviata dalle AA. ai gruppi femministi in cui si spiega l'iniziativa di sollecitare al Parlamento la discussione della proposta di legge Fortuna sull'aborto, pur criticandone i limiti, e si chiede di fare pressione con l'invio di telegrammi e lettere

n. 6 CENTRO FEMMINISTA, Padova
Alcune note generali sul momento politico e la nostra prospettiva. La terziarizzazione e i servizi / Ex-Lotta femminista di Padova, Sede 1. — Padova, 1974 . - 9 p.
ABSTRACT: Documento di analisi generale della situazione economica, politica e sociale in Italia, come base alla discussione sul salario al lavoro domestico; questo obbiettivo viene coniugato alla lotta per i servizi sociali

n. 7 Femminilità e armonia. Goffredo Parise Sta in:  Corriere della Sera 27-8-1974 (articolo su Brigitte Bardot. Sottolineature ms. dell’Autrice)

n. 8 COMITATO TRIVENET0 PER IL SALARIO AL LAVORO DOMESTICO,Padova
Comunicato del Comitato Triveneto per il salario al lavoro domestico / Comitato Triveneto per il salario al lavoro domestico. - Padova, 1974 . — 4 p.
ABSTRACT: Espone succintamente la storia del Comitato, come e nato e con quali finalità. Indica i gruppi da cui e nato e da cui si e distaccato.

n. 9 COLLETTIVO DEI GRUPPI FEMMINISTI DI VIA CHERUBINI, Milano
“Care Compagne con questa lettera ...” - [Milano], 1974 . - [2] p.
ABSTRACT: Volantino organizzativo del convegno di Pinarella di Cervia presso Ravenna (1-4 novembre 1974) sui temi femministi

n. 10 COLLETTIVO DEI GRUPPI FEMMINISTI DI VIA CHERUBINI, Milano
“Care compagne, riprendendo quest'anno l'attività ...” — Milano, 1974 . — 2 p.
ABSTRACT: Sul progetto di apertura di una "libreria delle donne" a Milano. Appello ai gruppi femministi italiani ad inviare materiale. Problemi finanziari

n. 11 CENTRO FEMMINISTA, Padova
Spezziamo il sistema, potere alle Donne!. - Padova, 1974. — 6 p.
ABSTRACT: Vengono enunciati i principali temi a cui si riferisce il neo gruppo nato da Lotta Femminista n.1 di Padova. Temi fondanti: femminismo e lotta di classe vanno di pari passo; produttività del lavoro domestico e conseguente richiesta di salario; autonomia politica del movimento dai partiti storici della sinistra

n. 12 CENTRO FEMMINISTA (EX LOTTA FEMMINISTA 1), Padova
The power of women collective : alcune traduzioni a cura del Centro Femminista (ex Lotta Femminista sede 1) / Centro Femminista, Padova. — Padova, 1974 . — [8] p. Copertina illustrate; ciclostilato
ABSTRACT: Traduzioni : "La donna invisibile",testimonianze sul lesbismo;volantini del P.W.C.:“ Più soldi per le donne lavoratrici!" e "Tutte fuori l'8— non si possono pagare i conti con l'amore!" volantino per uno sciopero delle infermiere ; la prospettiva del salario al lavoro domestico

n. 13 COLLETTIVO FEMMINISTA, Firenze `

"Abbiamo creduto che fosse necessario..." / Collettivo femminista-Firenze. — [Firenze], 1974 . - [14] p.

 

n. 14 COLLETTIVO DI STUDI GIURIDICI, Roma
"Il femminismo ha individuato nella famiglia..." / Movimento femminista-Collettivo di studi giuridici di Roma. — Roma, 1974 . - 13 p. Ciclostilato
ABSTRACT: Le AA, non professioniste,come dalla presentazione del documento fatta in lettera separata da Edda Billi, analizzano il "nuovo" diritto di famiglia dal punto di vista femminista,sottoponendo a critica serrata gli articoli della legge di riforma

n. 15 COLLETTIVO FEMMINISTA DI TRENTO, Trento
Ad uso interno: la posizione del collettivo femminista di Trento sul "caso Zorzi" / Collettivo femminista di Trento. - Trento, 1974 . — 5 p.
ABSTRACT: Chiarimento sulla posizione politica e sulle iniziative prese dal collettivo in seguito alla denuncia di 263 donne per aborto sulla base di fascicoli sequestrati nello studio Zorzi.

n. 16 Una manifestazione di donne per l'eguaglianza : Migliaia di donne portano in piazza la loro oppressione e gridano di non accettarla più / R.A. . — Sta in : Il Manifesto (15 nov) , 1974 . — p. 5
ABSTRACT: Commenti su una manifestazione organizzata a Roma dall‘UDI per sollecitare l‘approvazione del diritto di famiglia

n. 17 COLLETTIVO DI STUDI GIURIDICI, Roma
“Care compagne, il documento che vi mandiamo..." /Movimento femminista — Collettivo di studi giuridici. — Roma, 1974 . - 1 p.
Cfr n. 72
ABSTRACT: Lettera di accompagnamento ad un documento sul diritto di famiglia elaborato dal Collettivo di studi giuridici

n. 18 COLLETTIVO FEMMINISTA TRENTO, Trento
"Note introduttive: in Italia il reato d'aborto è contemplato..." / Collettivo femminista di Trento. —Trento, 1974 . — [2] 8 p. ciclostilato
ABSTRACT: Analisi del caso Zorzi, medico abortista incriminato per aver fatto abortire centinaia di donne. Le AA. descrivono tappa per tappa le vicende che hanno portato all’incriminazione,oltre che del "cucchiaio d‘oro", di 263 donne , del processo e della condanna di alcune, dello scontro politico in atto intorno al processo

n. 19 MLF, Ginevra
"Care compagne..." / Rina. — Ginevra, 1974 . - 1 c.
ABSTRACT: Volantino in forma di lettera per comunicare varie iniziative di lotta sull'aborto in Svizzera

n. 20 GRUPPO FEMMINISTA AUTONOMO, Parma
Femminismo perché come / Gruppo Femminista Autonomo. — Parma, [1974] . - [3],9 p.
ABSTRACT: Documento diviso in due sezioni; nella prima si analizzano i diversi aspetti dell'oppressione femminile, nei vari ambiti della famiglia, dei ruoli, della sessualità, del lavoro. Si critica l'emancipazione, che fa scordare alle donne la comune oppressione in cambio di una posizione migliore nella società, ottenuta assimilandosi all'uomo. Il lavoro domestico non riconosciuto e non pagato consente al capitale il risparmio sul salario del lavoratore , corrisposto in termini del valore di mercato delle merci indispensabili alla sopravvivenza. Analisi della utilità per il capitalismo della figura della “casalinga", riserva di manodopera a basso costo quando vi è necessità. Nella sezione “femminismo come" le AA. rivendicano la necessità per le donne di una organizzazione autonoma, anche dai gruppi e partiti di sinistra, per combattere il capitalismo  e il patriarcato creando una politica e una cultura nuova e alternativa

Fascicolo 4

n. 2 SARACENO, Chiara
"Vorrei parlarvi fond. di due problemi..." / Chiara Saraceno. - [Roma], [1974] . — [12] p. Resp. ms.
ABSTRACT: Trascrizione di un intervento dell'A. sul tema della famiglia. Famiglia come istituzione; contenuti funzioni e significati della famiglia oggi. Storicità della famiglia, sua trasformazione, insieme ai ruoli parentali, al ruolo domestico femminile , al bambino come individuo a sé. Influenza del mercato del lavoro nel definire il posto che occupa la famiglia nella scala sociale e al modo con cui al suo interno vengono suddivisi i compiti. Servizi sociali, mutua, pensioni ecc. sono legati al lavoro dipendente, mogli e figli ne beneficiano solo all'interno della famiglia. Famiglia come istituzionalizzazione dei bisogni degli individui e loro canalizzazione. Intreccio tra rapporti affettivi e ruoli di servizio. Analisi della trasformazione storica della famiglia, dal ruolo produttivo dell'epoca preindustriale, il celibato ,la scelta delle parentele e del contributo produttivo dei coniugi ecc. Nascita dell‘amore materno e della reclusione domestica femminile. Colpevolizzazione del lavoro delle donne, fino in epoca recente. Critica della famiglia come luogo privato di soddisfacimento dei bisogni, che impedisce di rivolgerli al sociale e lottare per una trasformazione sociale.

n. 4 TRAVERS, Julienne
Femminismo, processo di involuzione o di apertura / Julienne Travers. - [Roma], [1974] . - 12 c.
ABSTRACT: Sulla base di giudizi espressi da Betty Friedan e da altre, l'A. analizza approfonditamente la funzione del piccolo gruppo e dell'autocoscienza,demistificando il giudizio di valore negativo della cultura sessista per ciò che attiene alla vita "personale". Entra in merito ad una analisi della sessualità e dell'amore, e sviluppa il rapporto tra il piccolo gruppo e il movimento femminista rivoluzionario

n. 5 MOVIMENTO FEMMINISTA ROMANO DI VIA POMPEO MAGNO, Roma
Presa di coscienza - piccolo gruppo / Movimento femminista romano . — Roma, 1974 . - [7] c. ill. Ciclinprop.
ABSTRACT: Il gruppo di presa di coscienza è al centro di un'analisi che da risposta alla sofferenza delle donne che vogliono cambiare la loro vita, i rapporti nella famiglia e il ruolo sociale. Si descrive come i gruppi si formano, quale è la partecipazione delle donne,dove è meglio riunirsi, che tipo di domande porsi .E‘ una specie di manuale per la formazione di nuovi qruppi.

 

n. 6 BOSELLI, Elvira
Proposta di Elvira. - [Genova], [1974] . - 2 p.
ABSTRACT: Schema in forma di appunti sui temi: condizione della donna, autocoscienza, interclassismo e autonomia

n. 7 COLLETTIVO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
[Proposta di Maria Grazia: panorama sui gruppi femministi e sull'UDI]. — [Genova], [1974] . — 1 p. L'ente autore si desume da fonte orale
ABSTRACT: Appunti per una proposta di discussione su: femminismo — famiglia — sessualita  riproduzione — rapporti donna lavoro

n. 8 COLLETTIVO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Proposte per organizzazione. — [Genova], [1974] . — [6 ] p., L'ente autore si desume da fonte orale
ABSTRACT: Proposte per l'organizzazione e la gestione della sede del collettivo

n. 9 COLLETTIVO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
La nostra sessualità. - [Genova], [1974] . - 14c. dattiloscritte Resp.,data e luogo desunti da fonte esterna
ABSTRACT: Quattro donne raccontano, in forma autocoscienziale, il loro vissuto sessuale, dai primi rapporti alla consapevolezza dell'oppressione sessista, dei ruoli, della funzionalità al sistema patriarcale -capitalistico dell'oppressione sessuale femminile.

n. 10 ARMENI, Ritanna
Come costruire il movimento politico delle donne?... / Ritanna Armeni . — Sta in : Il Manifesto (Giugno) . — [Roma], [1974] articolo di due colonne ritagliato da Il Manifesto
ABSTRACT: Relazione sul primo importante convegno femminista a Pinarella di Cervia,con la partecipazione di seicento donne. Tre giorni di vivace e appassionato dibattito su come e su quali obbiettivi si costruisce il movimento femminista

n. 11 ARMENI, Ritanna
Come lottare e vincere contro una società capitalistica,maschile e autoritaria. Controcultura, autocoscienza, salario alle casalinghe, costruzione di un movimento politico? / Ritanna Armeni . — Sta in : Il Manifesto, [1974] .
ABSTRACT: Relazione sul primo convegno di Pinarella di Cervia. Proposte principali uscite dal convegno: salario alle casalinghe (proposto da ex Lotta Femminista), portare l'autocoscienza fuori dai collettivi, creare una libreria delle donne.

n. 12 LIBRERIA DELLE DONNE DI VIA DOGANA, Milano
"Cara, un gruppo di donne del movimento femminista di Milano...". - Milano, [1974] . — [1] p.
ABSTRACT: Lettera inviata da un gruppo di femministe di Milano per chiedere sostegno finanziario in vista dell'apertura della Libreria delle Donne

n. 13 MOVIMENTO FEMMINISTA BOLOGNESE, Bologna
[Questionario su maternità e anticoncezionali] / Movimento Femminista Bolognese. — Bologna, [1974] . - [3] p.
ABSTRACT: Questionario sulla sessualità, con domande specifiche sulle esperienze di anticoncezionali, gravidanze, aborti.

n. 14 CENTRO DI DOCUMENTAZIONE DI NAPOLI, Napoli
Servizio segnalazioni 5 / Centro di documentazione di Napoli. - Napoli, 1975 . — [8], 5 p., [1] in all.
ABSTRACT: Bollettino in cui viene segnalato tutto il materiale informativo a disposizione dei soci, riguardante varie discipline. Se ne possiede solo il n.5. Di grande interesse storico perché riporta notizia di numerose riviste che hanno avuto un carattere effimero. Il femminismo è curato da una sezione di donne all'interno del centro di documentazione, come testimonia una lettera interna al bollettino

n. 15 MLD, Roma
Programma di massima della conferenza nazionale sull'aborto promosso dal movimento di liberazione della donna e dal partito radicale / MLD—Partito RADICALE. — [Roma], 1975 . — 2 c. Ciclostilato;luogo pubblicazione desunto dal testo
ABSTRACT: Programma della conferenza sull'aborto; programma della manifestazione del 26 gennaio 1975 al Teatro Adriano

n. 16 COLLETTIVO FEMMINISTA DI TRENTO , Trento
A tutti i gruppi femministi / Collettivo femminista di Trento. — Trento, 1975 . — 1 c Ciclostilato
ABSTRACT: In relazione al processo per aborto contro le 263 donne trentine, le AA. annunciano che invieranno ai gruppi femministi due documenti , uno giuridico e uno politico; inoltre propongono una riunione per coordinare la Manifestazione che si terrà in occasione del processo

n. 17 ROSA, Firenze
"Care compagne, nel 1975 la rivista ROSA, quaderno di studio e di movimento..." / ROSA, rivista di studio e movimento sulla condizione della donna. - Firenze, 1975 . - i c
ABSTRACT: Dopo un anno di lavoro, le AA. ripropongono i temi su cui svolgono ricerche e approfondimenti e chiedono la collaborazione di altre donne

n. 18 NUCLEO FEMMINISTA DI MEDICINA, Roma
Perché l'aborto : Assemblea del 20 gennaio 1975 / Nucleo femminista di Medicina. - [Roma], 1975 . - 14 p. Ciclinprop.Casa dello Studente via De Lollis il 20/2/75
ABSTRACT: Documento diviso in due parti: nella prima il Nucleo di Medicina analizza la problematica dell'aborto, non "come vessillo di liberazione" ma come "male minore", collegandola ad una analisi delle difficoltà di una "maternità libera e consapevole", e alla lotta da organizzare, autonomamente gestita dalle donne;nella seconda il Collettivo femminista di Pomponazzi analizza come ricchezza del movimento delle donne il moltiplicarsi di iniziative e di capacita di intervento ed espressive; rifiuta la contrapposizione tra autocoscienza e "intervento esterno", che possono invece integrarsi, propone gruppi allargati di donne che, "partendo da sé", individuino argomenti o campi di intervento e lotta

n. 19 COLLETTIVO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Proposta di discussione sulla presa di coscienza ... /Gruppo "femminismo e psicologia". — [Genova], [1975] 6 p. L‘ente autore, luogo e data si desumono da fonte orale
ABSTRACT: Questo documento offre un'analisi approfondita di meriti e limiti dell'autocoscienza, come unica metodologia nei gruppi di lavoro. Stimola inoltre la riflessione sulla necessita,per il movimento femminista,di definire obiettivi tattici, strategie e alleanze per riuscire realmente a cambiare il ruolo delle donne nella società.

n. 20 COLLETTIVO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
[Slogan per una manifestazione]. — [Genova], [1975] . —[1] p.
ABSTRACT: Sono elencati 20 slogan che servirono con ogni probabilità durante la manifestazione del 19 gennaio 1975 a Genova per protestare contro l‘irruzione della polizia in una clinica fiorentina che praticava aborti

n. 21 COLLETTIVO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Collettivo del venerdì ore 21. — [Genova], [1975] . 1 p. Il nome dell'ente autore si desume da fonte orale
ABSTRACT: Elenco delle partecipanti ad un gruppo di lavoro specifico del Collettivo Femminista Genovese

n. 22 COLLETTIVO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Vogliamo l'aborto,non vogliamo più abortire / Collettivo Femminista genovese. - Genova, 1975 . — 1 p.
ABSTRACT: Critica decisa alle posizioni dei partiti,e in particolare della sinistra, sul problema dell'aborto. Invito alle donne ad assumersi in prima persona la gestione del proprio corpo, della sessualità e della salute.

n. 23 COORDINAMENTO REGIONALE PER IL REFERENDUM SULL'ABORTO, Genova
Per la depenalizzazione del reato di aborto / Coordinamento regionale per il referendum sull‘aborto presso Circolo Tornasole. — [Genova], 1975 . - 1 c. Contiene alcune note mss.
ABSTRACT: Il volantino si contrappone alle norme fasciste del codice Rocco elencandone i risultati negativi e chiede con forza la depenalizzazione del reato d'aborto. Invita le donne a partecipare attivamente alla campagna per il Referendum sull‘aborto

n. 24 COLLETTIVO FEMMINISTA SAVONESE, Savona
"Care compagne,il Collettivo Femminista Savonese..." /.Collettivo Femminista Savonese. — Savona, 1975 . — 2 p
ABSTRACT: Presentazione della proposta di costituzione di un Centro di medicina della donna a Savona.Analisi critica delle strutture sanitarie e punti qualificanti alternativi alla cultura medica maschile,per permettere alle donne di riappropriarsi del proprio corpo. Ciclostilato; illustrazioni nel testo
ABSTRACT: Nel documento le AA. fanno"una specie di cronistoria del nostro passato prossimo“, per far capire il senso degli interventi di singole e di piccoli gruppi che sono compresi nel fascicolo. Si parla di un "convegno" non meglio specificato. Gli argomenti su cui vertono gli interventi sono: -Noi e la politica; Noi e i rapporti interpersonali; Noi, il corpo, la sessualità , la salute. In " noi e la politica" l‘A. riflette in modo critico sulle posizioni di Lotta Femminista, il salario al lavoro domestico ecc., Gli altri interventi hanno un taglio autocoscienziale, pur riconducendo ad una situazione politica del femminismo e dei rapporti con altre donne e con i gruppi e la politica della sinistra (nuova)

n. 25 MLD, Roma
Conferenza Nazionale sull‘aborto : Roma 24-25-26 gennaio 1975 -Teatro Centrale(24—25) - Teatro Adriano(26) / Movimento di liberazione della donna -Partito Radicale. - Roma, 1975 . - 1 c. Dattiloscritto
ABSTRACT: Lettera ai gruppi femministi per pubblicizzare l'incontro, che dovrebbe lanciare una vasta campagna "di massa" nel paese, con gli obbiettivi di arrivare ad una legge sull'aborto ed eventualmente un referendum abrogativo degli articoli del C.P. che puniscono l‘aborto

n. 26 CONTRINFORMAZIONE FEMMINISTA, Roma
[Circolare con cui si da notizia dell'istituzione del Tribunale internazionale per i crimini contro le donne] / Contrinformazione femminista. - Roma, 1975 . - 1 c.
ABSTRACT: Invito ai gruppi femministi a collaborare, con la raccolta di materiali e testimonianze, all‘istituzione di una specie di tribunale per i crimini contro le donne, promosso dalla conferenza femminista di Francoforte del dicembre 1974, di cui in Italia è coordinatrice Alma Sabatini del Movimento Femminista Romano di via Pompeo Magno

n. 27 AED, Bergamo
Comunicato stampa sulla iniezione anticoncezionale mensile (UNIMENS) / AED Bergamo. — Bergamo, 1975 . — 3 p.
ABSTRACT: Critica la proposta di questo nuovo metodo anticoncezionale considerato particolarmente dannoso per la salute delle donne. L’AED rinnova il suo impegno a favore della pianificazione individuale contro la pianificazione della popolazione regolata dai governi

n. 28 LOTTA CONTINUA, Genova
Un altro lavoratore e' stato assassinato ieri a Napoli dalla polizia, che ha aggredito una manifestazione di disoccupati / Lotta continua ed al., — Genova, 1975 . – 1 c. Ciclostilato; Via Giustiniani 12; datato 17 maggio 1975
ABSTRACT: Durante una manifestazione di disoccupati a Napoli, che stavano occupando gli uffici demografici del Comune, si scatena la repressione poliziesca, che porta all'uccisione di un anziano travolto da una jeep. Denuncia, protesta e appelli allo sciopero generale delle organizzazioni firmatarie

n. 29 COLLETTIVO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Fuori le donne che hanno abortito. Dentro Fanfani con tutto il suo partito / Collettivo Femminista Genovese. —Genova, 1975 . — [1] p.
ABSTRACT: Volantino per una manifestazione contro l'irruzione della polizia in una clinica per aborti a Firenze

n. 31 SALARIO AL LAVORO DOMESTICO, Padova
"Care compagne, è uscito il 1° Maggio il numero 0 del giornale"Le operaie della casa"... / Gruppo redazionale del Comitato per il salario al Lavoro Domestico. — Padova , 1975 . - 1 c.
ABSTRACT: Lettera/comunicato in cui si informano i gruppi femministi dell'uscita del numero uno del giornale, dei suoi contenuti, della strategia di lotta del gruppo del "salario" ; si chiedono anche contributi di coloro che si riconoscono nella linea del giornale.

n. 32 CONTROINFORMAZIONE FEMMINISTA, Roma
Tribunale delle donne / Controinformazione femminista. — Roma, 1975 . — 2 p. Data desunta da timbro postale
ABSTRACT: Richiesta di adesione per l‘organizzazione di un tribunale delle donne da tenersi nel successivo mese di novembre, luogo da definire, per contrastare le manifestazioni ONU per l'anno della donna.

n. 33 Cartella contenente testi di canzoni femministe da cantare su arie popolari o tradizionali.

Fascicolo 5

 

n. 1 COLLETTIVO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Noi donne non vogliamo che il nostro corpo serva come oggetto per far vendere di più [locandina] / Collettivo Femminista Genovese. - [Genova], [1975] . - 1 foglio, foglio ciclostilato usato come locandina

n. 2 LIBRAIRIE DES FEMMES, Parigi
[Convocazione di una manifestazione di protesta contro le condanne a morte del regime franchista] / Librairie des femmes. - Parigi, 1975 . - 1 c. Allegata la busta di spedizione

n. 4 IL SECOLO XIX, Genova
Se ti consumano nelle edicole : Discussi a Terni gli aspetti dell'educazione sessuale nel mondo . — Sta in :Il Secolo XIX (17 ott) . — Genova, 1975 . — pp.20
ABSTRACT: Nell'articolo l'A. riferisce il dibattito al Convegno di Terni , ove si discutevano "aspetti e problemi dell'educazione sessuale nel mondo". Panoramica dell'immaginario sociale sulla sessualità, tra consumismo e tradizione, nelle società capitalistiche, dalla Svezia al Giappone, come in quelle tradizionali, Pakistan, India ecc. Contributi di studiosi cattolici e marxisti.

n. 5 Tramontato l’”angelo del focolare” nasce una nuova coscienza femminile. Sta in: l’Unità (ed. Genova) s.n., s.d.

n. 6 Il programma comunista. Organo del partito comunista internazionale. 25-1-1975

n. 7 GRUPPO DI INSEGNANTI DEL SINDACATO NAZIONALE SCUOLA CGIL, Genova
Proposta di un gruppo di donne alla discussione nel S.N.S Cgil / Un gruppo di compagne. — [Genova], [1975] . - [4] p. Luogo e data attribuiti dalla catalogatrice.
ABSTRACT: Le AA. analizzano il ruolo della donna insegnante, subordinato culturalmente e dequalificato professionalmente. Lamentano che anche nel sindacato le donne siano marginalizzate, in una struttura che si rivela paternalistica e autoritaria. Chiedono di discutere in assemblee precongressuali il loro contributo

n. 8 MLD, Roma
Progetto di legge di iniziativa popolare elaborato dal Movimento di Liberazione della Donna al Primo congresso nazionale del Movimento tenutosi a Roma nel febbraio 1970 . - [Roma], [1970] . — 1 c. Ciclostilato
ABSTRACT: Progetto di legge in otto articoli

n. 9 ASSEMBLEA DEI CONSULTORI E COLLETTIVI , Roma
Bozza di proposta di legge sulla liberta di aborto / Assemblea dei Consultori e Collettivi riunita a Roma il 10, 11, 12 dicembre. - [Roma], [1975] . - [4] c. Allegata alla bozza una carta cicl. da cui si desume la responsabilità; si precisa anche la dissociazione del Movimento Femm. Romano e del Coll. Autonomo di Pescara
ABSTRACT: Questa bozza di proposta di legge è stata messa in circolazione nel movimento per essere discussa. I punti qualificanti sono: depenalizzazione dell'aborto, entro, ma anche oltre le 22 settimane, libero, gratuito, praticato nei consultori e nelle strutture ospedaliere; punizione dell‘obbiezione di coscienza e della speculazione privata sull'aborto

n. 10 CRAC (Comitato romano per l’aborto e la contraccezione), s. d. (vol.)
Volantino per la liberalizzazione dell’aborto

n. 11 COMITATO TRIVENETO PER IL SALARIO AL LAVORO DOMESTICO, Padova
Presentazione dibattito dell'"otto marzo 1974" / Comitato triveneto per il salario al lavoro domestico. — [Padova], 1975 . — 1 c. Il luogo di pubbl. è attribuito sulla base della responsabilità
ABSTRACT: Invito alla presentazione del secondo fascicolo della collana "Salario al lavoro domestico“, dal titolo appunto "otto marzo 1974", che si terrà al centro La Maddalena, a Roma, il 6 dicembre 1975

n. 12 LEGA DELLE DONNE COMUNISTE ITALIANE, Milano
Libertà d‘aborto - la lotta di liberazione delle donne è un principio rivoluzionario : Elementi di fondo della posizione materialistico-dialettica sull‘aborto / Lega delle Donne Comuniste Italiane. — Milano, 1975 . - 4 p. Ciclostilato, 5-12 1975 via Accademia 26, Milano
ABSTRACT: La Lega era una associazione di donne aderente al PC(m-l)I. Il documento, articolato in vari punti, analizza la questione dell'aborto dal punto di vista "materialistico-dialettico": il controllo dello stato borghese sulla riproduzione e produzione si avvale di tesi ideologiche diverse, ma rese funzionali ( tesi fascista, tesi cattolica, tesi borghese) agli scopi del capitalismo; anche la subordinazione delle donne, il controllo della sessualità femminile e il ruolo coatto di allevamento dei figli è funzionale a ciò. Il concetto di "vita" viene decontestualizzato dal discorso biologico e sociale in cui ha un senso, e viene reso assoluto e trascendentale. Alla fine del documento una presa di posizione sul "socialismo" e sulle lotte per i diritti civili.

n. 13 La Chiesa,il marxismo, l'aborto : Intervista con don Baget Bozzo sulla "dichiarazione" dei vescovi . — Sta in: Il Secolo XIX (28 dic) , 1975 . — pp.11
ABSTRACT: Articolo senza firma, nella pagina "attualità“; nei riquadri, una biografia di Baget Bozzo, una foto, e evidenziate e riassunte in otto punti le sue risposte sulla posizione di condanna dell'aborto assunta dai vescovi, alla vigilia della votazione in commissione parlamentare.

n. 14 TATO’, Sesa
La donna nella crisi / Sesa Tatò . - Sta in : Consigli (dic) , 1975 . — pp.20-22
ABSTRACT: L‘A. attraverso un‘intervista a femministe e donne dell'Udi, riprende i giudizi critici del movimento su partiti e sindacato, a proposito della lotta per l‘aborto, ma più in generale sulla concezione della donna, ancora subordinata nelle strutture organizzative come nella linea politica, che misconosce la portata rivoluzionaria dell'autodeterminazione femminile

n. 15 COORDINAMENTO DONNE, Genova
750.000 firme raccolte per il referendum sull'aborto. A che punto siamo oggi? / Coordinamento donne. - [Genova], [1975] . — 1 c. Data desunta dal testo.
ABSTRACT: Volantino che invita le donne ad organizzarsi per partecipare alla manifestazione femminista del 6 dicembre a ROMA, protestando contro il voto della commissione parlamentare che ha disatteso la volontà espressa dalle lotte delle donne. Viene indetta anche una assemblea al Teatro AMGA, per discutere e confrontarsi

n. 16 ASGEN, CONSIGLIO DI FABBRICA, Genova
La donna, la fabbrica, l'ufficio : resoconto della riunione. — [Genova], [1975] . - 2 p. Manoscritto sul front. “ASGEN dicembre 1975", da cui si attribuisce la responsabilità e data
ABSTRACT: Resoconto della prima riunione in fabbrica di donne e delegati del CF sulla condizione della donna. L'A. anonima, descrive con entusiasmo la discussione tra impiegate e operaie, riassume i temi e le rivendicazioni, propone problemi da affrontare in successivi incontri delle donne del Gruppo Ansaldo

n. 17 CIRCOLO STUDI SOCIALI "P.GORI", Genova
No alle utopistiche vie legali per l'emancipazione della donna / Circolo studi sociali "P.Gori". — Genova, 1975 .— 1 c.
ABSTRACT: Volantino che polemizza, da una posizione anarchica, con le posizioni degli"sciacalli riformisti dipinti di bianco o di rosso", ovvero con le proposte di referendum e di leggi sull'aborto.

n. 18 GRUPPO BOLSCEVICO-LENINISTA PER LA IV INTERNAZIONALE, Genova
"Compagne e compagni, lo sviluppo del movimento femminile..." / Gruppo bolscevico-leninista per la IV Internazionale. - Genova, 1975 . — 1 c. Ciclostilato in proprio via Campasso 14/16
ABSTRACT: Illustra la posizione del Gruppo politico sull'oppressione della donna, conseguenza dello sfruttamento del proletariato e dell'ideologia borghese. Di conseguenza, la lotta delle donne deve essere anticapitalistica; bisogna che le donne stesse rifiutino il "femminismo borghese e interclassista", e rifiutino la "lotta tra i sessi" al posto della "lotta di classe"

n. 19 ISIS INTERNATIONAL, Roma
Il problema della comunicazione fra donne / ISIS-servizio internazionale di informazione e comunicazione fra donne. - [Roma], [1975] . - 1 c. Data desunta dal testo
ABSTRACT: Testo di presentazione dell’attività di Isis, un servizio di raccolta di informazioni che riguardano le donne, di messa in contatto dei gruppi tra loro e di messa a disposizione materiali di studio e di controinformazione. Isis produce un bollettino mensile distribuito su abbonamento, e' progettato e sviluppato da tre donne da anni militanti femministe

n. 20 Parole d'ordine. — [Genova], 1975-1976 . - 1 c. Luogo, data e responsabilità desunte da fonte esterna.
ABSTRACT: Il documento consiste in una serie di slogan, probabilmente usati per una manifestazione. Dal contenuto si desume che provenga da un collettivo femminista dell’area della sinistra rivoluzionaria

n. 21 AED, Bergamo
Potere e consultori : analisi della legge sui consultori familiari dicembre 1975 / Associazione Educazione Demografica. - Bergamo : AED Bergamo, 1975. (Bergamo :Arti grafiche Monti) . — [3] 16 p. ; 20x15 cm. 111.. — (AED documenti 1) opuscolo con copertina illustrata
ABSTRACT: Presentazione e programma dell‘associazione; testo della legge istitutiva dei consultori familiari con analisi critica, comunicato stampa contro 1‘iniezione anticoncezionale mensile (UNIMENS)

n. 22 PCI, Genova
Aborto come e quando / Federazione genovese del Partito Comunista Italiano. - Genova, [1975]. (Genova : ATA). - (1 piegh. ripiegato in quattro ; 18x25 cm. ill.)
ABSTRACT: Materiale propagandistico del PCI per illustrare la sua posizione su1l'aborto dopo le polemiche sulla sua alleanza con la D.C.

n. 23 MADDALENA LIBRI, Roma
Calendario 1976 [cartolina] / Maddalena Libri. - [Roma] : Maddalena Libri, [1975] . - 10x15 cm. Fotografia bianco e nero rappresentante la Vittoria di Samotracia; sul retro il calendario

n. 24 IL SECOLO XIX, Genova
Femministe e studenti alleati (per caso) in gravi scontri con la polizia a Milano : Bombe molotov e lacrimogeni: bruciati due automezzi della Celere / Paolo Serventi . — Sta in : Il Secolo XIX (18 genn) . - Genova, 1976 . — pp.16
ABSTRACT: Cronaca della storica manifestazione del 17 gennaio in cui le femministe milanesi sono entrate nel Duomo ed hanno lanciato slogan a favore dell‘aborto

n. 25 IL SECOLO XIX, Genova
La manifestazione femminista in Duomo: dura protesta del cardinale di Milano : nel tempio hanno fumato, bestemmiato e scandito slogan sull'aborto / Annibale Carenzo . — Sta in : Il Seoolo XIX (20 gen) . — Genova, 1976 . - pp.15 . Catenaccio catalogato come complemento del titolo
ABSTRACT: Dopo l'"invasione" del Duomo di Milano delle femministe per protesta sull'aborto, il Cardinale Giovanni Colombo stigmatizza la manifestazione e si dichiara "afflitto" per la presenza nelle manifestanti di "ragazze minorenni"; altri commenti sul femminismo a Milano

n. 26 MATTARANA, Paola
La donna genovese, chi è, come vive, cosa si aspetta dai tempi nuovi : Apriamo un dibattito / interviste a cura di Paola Mattarana . — Sta in : Genova 7 (16 gen) . — Genova, 1976 . — pp.12-13. Pagine illustrate da una fotografia di donne che manifestano sull'aborto. Sottolineature e commenti ms.
ABSTRACT: Interviste a donne genovesi, considerate rappresentative, sulle trasformazioni che il femminismo ha portato nelle idee e nel modo di vivere.

n. 27 Bibliografia per un approccio al problema della condizione della donna. - [Genova], [1976 ] . - 8 p. mss.
ABSTRACT: Bibliografia suddivisa in 10 sezioni:biologia,psicologia e psicoanalisi, antropologia, sociologia della famiglia,la condizione della donna nel pensiero liberale e marxista, la condizione della donna in Cina, il nuovo femminismo, narrativa straniera e riviste; bibliografia italiana divisa in tre paragrafi: pensiero liberale e marxista, produzione di gruppi femministi, saggistica neofemminista

n. 28 CHIARINI, Violetta

E' più che mai il tempo di essere [programma] : Riflessione poetico musicale ideata ed interpretata / Violetta Chiarini. - Roma : P.I.S.A.N, [1976]. (Roma Lithoprint . — [8] p. Opuscolo ill.; 35X25 cm. Opuscolo illustrato con fotografie dell‘A.; contiene i testi delle poesie del recital.
ABSTRACT: In questo spettacolo Violetta Chiarini ha saputo creare cultura femminile, mostrando il cammino di una donna “ nuova " che, solidale con le altre, inizia un percorso di libertà

n. 29 Le schede : La pillola anticoncezionale / Commissione femminile de "La Comune". - [Genova], [1976] . - [2],3 p.
ABSTRACT: Queste schede informative sull'uso della pillola anticoncezionale,sono riprese da:"Noi e il nostro corpo" un testo fondamentale del Collettivo femminista di Boston, e da una discussione che ha impegnato, insieme alle donne de "La Comune", un gruppo di medici e di compagni

n. 30 "Esiste un’oppressione materiale specifica delle donne..." / Collettivo dei gruppi femministi di Via Cherubini. — Milano, 1976 . — 1 p
ABSTRACT: Questo volantino porta alla conoscenza delle donne il risultato di anni di pratica politica e l'individuazione della complessità della realtà femminile. Analizza i mezzi e i luoghi per trasformare la realtà sociale, politica ed ideologica nella quale le donne possano mettersi in relazione tra loro e creare autonomia e libertà

n. 31 MOVIMENTO FEMMINISTA ROMANO DI VIA POMPEO MAGNO, Roma
[Canzoniere] / a cura del Movimento Femminista Romano di Via Pompeo Magno. — Roma, 1974 . - [7] p. Ciclostilato; mezzi fogli spillati insieme
ABSTRACT: Testi delle canzoni più conosciute e cantate in manifestazioni e feste

n. 32 COORDINAMENTO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Slogan Coordinamento Femminista Genovese / Coordinamento Femminista Genovese. — [Genova], [1976] . - 1 c. Ciclostilato
ABSTRACT: Slogans sull'aborto, contro la DC 11 MSI, avvertimento a Berlinguer contro il compromesso storico sulla pelle delle donne, sulla liberazione ecc

n. 33 Canzoniere femminista. — Milano, 1974-1976 . — [9] p. Prima pagina ciclost. e disegnata, con la scritta : Milano, 4 maggio (senza anno)
ABSTRACT: Testi delle canzoni più diffuse nel movimento femminista

Fascicolo 6

N. 1 Siri contro l’aborto : Le donne contro Siri / P.Pe. . — Sta in : Il Lavoro (10 gen) . — Genova, 1976 . — pp. Data ms.
ABSTRACT: Cronaca della manifestazione per contestare la posizione antiabortista della Curia genovese. All'uscita della chiesa la polizia carica femministe ed extraparlamentari e ferma 5 persone

n. 2 Genova: le femministe contestano il cardinale : Durante un'omelia contro l'aborto / Giorgio Bidone . — Sta in :,Il Secolo XIX (10 gen) . - Genova, 1976 . - pp. Nome del quotidiano ms.
ABSTRACT: Manifestazione a favore dell‘aborto, contestazione di Siri e intervento della polizia

n. 3 Centocinquanta femministe contestano il Cardinale . — Sta in : La Gazzetta del Lunedi (10 gen) . — Genova, 1976 . —PP- Data, luogo e nome del quotidiano desunti da fonte orale; illustrato con fotografia
ABSTRACT: Manifestazione a favore dell'aborto contro il cardinale Siri

n. 4 Siri oltraggiato a Genova da un gruppo di femministe : durante una cerimonia religiosa contro l‘aborto / Fr. Man. . — Sta in : Il Giornale (10 gen) . — Genova, 1976 . PP- Titolo del quotidiano ms
ABSTRACT: Manifestazione a favore dell'aborto contro il cardinale Siri, intervento della polizia

n. 5 Professoressa e studente con bomba nella borsa : Genova, presa di mira la Curia / Carlo Bancalari . — Sta in : Il Secolo XIX (22 gen) , 1976 . — p. 1
ABSTRACT: Articolo sull'arresto di Vincenza Siccardi e Emilio Quadrelli trovati con una bomba che doveva servire, presumibilmente, ad un attentato all'Arcivescovado

n. 6 Un'ex femminista troppo arrabbiata e uno studente in lotta coi pullman : Chi sono i due falliti attentatori arrestati dai carabinieri . — Sta in : Il Secolo XIX (22 gen) . Genova, 1976 . — pp.7 con fotografie
ABSTRACT: Cronaca del fallito attentato ad una probabile sede cattolica dopo le prese di posizione del cardinale Siri contro l'aborto; intervista al fondatore dell‘associazione Serviam; testo del volantino che rivendica la necessita della lotta armata per il comunismo in difesa degli interessi di classe e delle donne

n. 7 Le donne genovesi ci sono, eccome : Nelle grandi battaglie sociali la presenza e costante, in prima linea. Anche se le loro manifestazioni, secondo lo stile della città, rifuggono degli atteggiamenti troppo spettacolari / Paola Mattarana . — Sta in : GENOVA 7 (23 gen) , 1976 . - pp-6-7
ABSTRACT: In questo articolo sono contenute una serie di interviste a donne genovesi , alcune impegnate politicamente, professioniste e lavoratrici su vari temi riguardanti le battaglie politiche e sociali portate avanti delle donne genovesi

n. 8 [Vignette satiriche tratte da “La Repubblica", 1976] [busta]. — [Roma], 1976 Si tratta di dieci ritagli di giornale, comprendenti vignette e brani di articoli
ABSTRACT: Spoglio di "La Repubblica", vignette di Forattini illustranti temi di politica nazionale

n. 9 PDUP, Milano
Perché un documento della commissione consultori / PDUP. - [Milano]; [1976] . - 3 p. Ciclost.; respons. ms.:Pdup-Genova, mentre dal testo si deduce prodotto a Milano
ABSTRACT: Documento politico di intervento dell'Organizzazione sul tema dei consultori, e più in generale sul tema della medicina e del rapporto medici/utenti, scienza di classe, servizi sociali, lotta di classe...

n. 10 COORDINAMENTO DONNE LAVORATRICI, Genova
Verbale assemblea sindacale (...). — [Genova], [1976] . — 4 c; ill. ll titolo è quasi incomprensibile, dal testo si deduce "...aziendale femminile"
ABSTRACT: Verbale della prima assemblea tenuta , l'11 febbraio 1976, all'Italsider Sede, alla presenza di 200 donne, del CDF, del Segretario Provinciale, della delegata dell‘Oscar Sinigaglia e di due delegate ltalimpianti, interamente dedicata alla condizione del personale femminile. Problemi discussi: 1)assunzione e inquadramento 2) mobilità e sviluppo professionale 3) ruoli 4) part—time 5) utilizzazione dello 0.8 (salario sociale). Si propone la costituzione di un gruppo che convochi periodiche assemblea di discussione delle donne. Appendice:FLASH su "il collega antisindacale" e "Il dirigente più che nostalgico anzi lo svasticato“

n. 11 COORDINAMENTO DONNE LAVORATRICI, Genova
Traccia di ipotesi di lavoro su cui il nostro gruppo doveva lavorare / Ansaldo [et al,]. — [Genova], [1976] . — 3 p. Fotocopie; l‘elenco di enti "autori"descrive la partecipazione di donne di varia provenienza ed appartenenza, che nel corso del 1976 prenderà nome "Coordinamento donne lavoratrici", e dall'inizio 1977 "Coordinamento donne FLM"
ABSTRACT: Questo documento traccia in modo sintetico gli intendimenti politici e programmatici del gruppo di donne che si riunisce, dal Novembre 1975, con l'intento di costruire coscienza femminile, a partire dal luogo di lavoro e dal sindacato, ma anche nella scuola e sul territorio. Si dichiara la propria autonomia dai partiti, mentre si cerca " un rapporto diretto con le strutture del movimento operaio";si cerca una riappropriazione, anche critica, degli strumenti politici della sinistra, e "di tutta la ricchezza e complessità del movimento femminista"

n. 12 UDI, Genova
Tutte a Roma l'11 febbraio per la grande manifestazione dell'UDI [Locandina] / Udi provinciale. — [Genova], [1976] . - 1 c.; ill. Si tratta di un volantino-locandina, illustrato con una foto di operaie che manifestano contro i licenziamenti(AUTOVOX); alcuni slogan sul lavoro.

n. 13 CENTRO STUDI PAVESE DI SESSUOLOGIA, Pavia
A tutti i direttori di Consultori prematrimoniali, matrimoniali, familiari... / Dr. Gabriele Bonomi, direttore del CSPS. — Pavia, 1976 . — 1 c.
ABSTRACT: Lettera di comunicazione sui vantaggi del metodo anticoncezionale basato sull'esame del muco cervicale

n. 14 CORSINO, Marisa
[Intervento alla manifestazione del 6 marzo 1976]. —[Genova], 1976 . - 1 c. Note ms.;dattiloscritto
ABSTRACT: Intervento dell'A. alla manifestazione dell'otto marzo 1976, la prima organizzata unitariamente a Genova da diversi gruppi e collettivi e dall'UDI, anche se poi il corteo si divide e mentre l‘UDI termina la sua manifestazione in Largo XII ottobre,con un comizio dell’On. Rodano, i gruppi femministi vanno a P.zza Matteotti a fare una "festa", con una"pentolaccia" fallica presa a legnate dalle donne. Nel discorso, tenuto prima del corteo, si porta il saluto dei gruppi partecipanti, si rileva l'occasione di un confronto "tra due diverse espressioni del movimento delle donne": la "componente democratica dell'UDI" e la componente femminista, "nata da una critica radicale alla società attuale". Si toccano i temi dell'aborto, dei consultori, del lavoro, delle lotte contro il ruolo sessuale, la famiglia ecc. Oltre alla lotta, le donne rivendicano la loro creatività, che e' parte del loro sguardo sul mondo

n. 15 COORDINAMENTO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Non vogliamo più per noi un solo giorno dell'anno -vogliamo per noi tutti i giorni dell'anno! / Coordinamento femminista genovese. — Genova, 1976 . – 1 c. Ciclostilato. vico Scanzi 3R, il 3/3/76
ABSTRACT: L‘otto marzo non basta più; le donne si incontrano, si conoscono, si esprimono collettivamente, lottano, costruiscono il loro movimento autonomo, rompono il silenzio sull‘aborto, non vogliono subire sessualità e maternità come violenze, vogliono consultori e servizi sociali "gestiti direttamente da noi"; il lavoro " per noi è una necessità, non una liberazione", vogliono mettere in discussione "non solo il modo di produrre, ma anche il modo di vivere nella famiglia e la divisione dei ruoli". Si invita alla manifestazione del 6 Marzo 1976 e alla successiva “festa delle donne", pentolaccia con simulacro maschile illustrato da quattro immagini: L'uomo/gallo, il Papa, il denaro, il fallo.

n. 16 UDI, Genova
"Grande manifestazione con corteo — sabato 6 marzo alla ora 15" / Unione donne italiane. — [Genova], [1976] . — 1 c. ill. Ciclostilato. Sul verso, nota ms, appunti.
ABSTRACT: Volantino di convocazione dalla manifestazione per l‘otto marzo, parzialmente unitaria con il movimento femminista. Gli slogan sono: libera nella maternità, autonoma con il lavoro, protagonista nella società. Si dà appuntamento al comizio conclusivo in L.go XII Ottobre, di Marisa Rodano, mentre il Lunedì successivo il Teatro Stabile di Genova mette in scena una rappresentazione straordinaria di "Rosa Luxenburg" di Luigi Squarzina

n. 17 CORSINO, Marisa
8 marzo giornata di lotta a di festa della donne. - [Genova], [1976] . - 1 c. Bozza ms. di volantino. Sul verso appunti, numeri di telefono, slogan
ABSTRACT: Bozza manoscritta di volantino, presumibilmente poi concordato con altri gruppi e firmato Coord. femminista genovese, per la manifestazione dal 6 marzo. Slogan, parole d’ordine, appunti e riflessioni

n. 18 COMITATO DI QUARTIERE CENTRO STORICO, Genova
Apriamo un consultorio nel Centro Storico / Comitato di Quartiere Centro storico. — [Genova], [1976] . — 1 c. Cic1.in prop. Via S.Bernardo 70R. Data attrib.
ABSTRACT: Il testo dà risposte alle domande: che cos'è un consultorio; che cosa si propone( maggiore conoscenza dell'uomo e della donna dell‘uso degli anticoncezionali, un nuovo rapporto medico-paziente, una consapevolezza diversa del proprio corpo); Visite ginecologiche- esami citologici- assistenza medica durante la gravidanza. Si propone la massima apertura al quartiere.
ENTI: Comitato di Quartiere Centro Storico, Genova
PAROLE CHIAVE: consapevolezza del corpo; salute delle donne; sessualità; visita ginecologica;consultori autogestiti; femminismo; nuova sinistra
ID. ENTI: Consultorio di via S. Bernardo, Genova

n. 19 FLM, COORDINAMENTO DONNE, Genova
Questione femminile in azienda : AMN marzo 1976. — [Genova], 1976 . — 1 c. Fotocopia,molto rovinata. Compl.tit. manoscritto. Ente desunto da fonte esterna e dal testo I
ABSTRACT : Analisi della situazione femminile all'Ansaldo Meccanico Nucleare. Denuncia della dequalificazione e ruolizzazione delle donne. Gruppo di donne in fabbrica che si mobilita e discute con il Consiglio di Fabbrica, e sollecita la partecipazione di tutte e tutti
ENTI: FLM, Coordinamento donne, Genova
PAROLE CHIAVE: operaie; dequalificazione; sindacato; femminismo; lavoro
ID. ENTI: AMN, Genova ‘

n. 20 FLM, COORDINAMENTO DONNE,COLLETTIVO DONNE ANSALDO·CAMPI, Genova
"II nove marzo 1976, nei locali del Consiglio di fabbrica...“ / Collettivo donne ANSALDO—CAMPI. - [Genova], 1976 . - 1 c. Cicl.in prop. 15/3/76. Fotocopia
ABSTRACT : Resoconto del primo incontro tra operaie e impiegate dell'Azienda. Decisione di costituire un Collettivo, eletto sulla base di une lista di donne che si autopropongono, che verranno votate nel corso di una assemblea de tenersi nel Consiglio di fabbrica
ENTI: FLM, Coordinamento donne,Collettivo donne Ansaldo-Campi, Genova
PAROLE CHIAVE: operaie; impiegate; lavoro; sindacato; femminismo

n. 21 IL COLLETTIVO DI ROSA, Firenze
"Care compagne, conoscerete certamente "ROSA", la rivista stampata già da un anno..." / il Collettivo di Rosa. - [Firenze], 1976 . – 1 c. Copia carbone di un dattiloscritto su carta intestata a stampa. "Guaraldi editore"
ABSTRACT: Descrizione dell‘impostazione della rivista, che si propone di coniugare l'analisi di temi politici e culturali e problematiche del movimento delle donne. Richiesta di collaborazione e di proposte.
ENTI: Il Collettivo di Rosa, Firenze
PAROLE CHIAVE: editoria delle donne; riviste delle donne; femminismo; cultura

n. 22 GRUPPO FEMMINISTA DEL TRENTINO, Trento
"Care compagne, abbiamo sempre valutato positivamente..." / Gruppo femminista del Trentino et al.. - Roma, 1976 . — [1], 13 pag, ciclost. Data :10-4-1976; La prima pagina è una lettera di accompagnamento, ciclostilata, con in calce l'elenco dei gruppi responsabili.
ABSTRACT: Documento in cui si analizzano: il lavoro domestico, come "lavoro produttivo che realizza beni e fornisce servizi""mediante l'alienazione della forza lavoro della produttrice", che diventa cosi sfruttata dagli sfruttati. Questa condizione è aggravata dal lavoro extradomestico, segnato dalla disparità salariale … Le donne quindi, in base alla contraddizione determinata dal lavoro domestico, sono antagoniste al sistema capitalistico e fanno parte del proletariato. Ma l’isolamento e la privatezza del lavoro domestico impediscono alle donne di prendere coscienza e di partecipare alla lotta della classe operaia. E' fondamentale quindi "abolire il lavoro domestico privato", mediante l’istituzioni di servizi sociali gratuiti. Il capitalismo ha razionalizzato la divisione nei ruoli sessuali; quindi la lotta delle donne contro l'oppressione sessuale, per la riappropriazione del corpo, la maternità e l'aborto libero aprono contraddizioni nella società borghese. Le AA. analizzano poi le posizioni politiche all'interno del movimento femminista, sia rispetto ai contenuti che ai metodi; propongono infine un superamento dei limiti del "collettivo" in un movimento di massa di donne, con una "salda direzione politica complessiva"
ENTI: Gruppo femminista del Trentino, Trento ; Comitato 8 marzo, Milano ; MLDA, Reggio Emilia ; Gruppo femministe di Perugia, Perugia; MLDA, Roma; MLDA, Napoli; MLDA, Minturno; Collettivo donne in lotta, Bari ; Movimento femminista brindisino, Brindisi ; Collettivo donne in lotta, Ceglie(BR) ; Collettivo donne in lotta, Villa Castello (BR) ; Collettivo donne in lotta, Ostuni(BR) ; Movimento autonomo delle donne, Lecce
PAROLE CHIAVE: lavoro domestico; lavoro di cura; oppressione delle donne; collettivi femministi; marxismo; capitalismo
ID. NOMI: Lancia,Cinzia

n. 23 COORDINAMENTO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Aborto gratuito assistito su decisione della donna / Coordinamento femminista genovese. - [Genova], [1976] . — 1 c. Cicl. in proprio Via Giustiniani 12-3
ABSTRACT: Volantino di convocazione, insieme dll'UDI, di una manifestazione di protesta contro l'approvazione, in Parlamento, da parte di DC e MSI. del 2° articolo della proposta di legge, in cui l‘aborto, che rimane reato, viene punito severamente tranne in casi di pericolo di vita e di stupro.
ENTI: Coordinamento femminista genovese, Genova
PAROLE CHIAVE: liberalizzazione dell'aborto; femminismo; manifestazioni

n. 24 COLLETTIVO DONNE, Genova
[Elezione all’ANSALDO dl un collettivo di donne] / Il Collettivo donne. - Genova, 1976 . - 1 c. Data :12.4.1976; ciclostilato
ABSTRACT: Si dà comunicazione alle lavoratrici dell’elezione, in una assemblea di 50 donne, di 10 donne che costituiscono un collettivo, con l'intenzione di occuparsi della condizione delle donne in fabbrica
ENTI: Collettivo donne, Genova
PAROLE CHIAVE: operaie; impiegate; lavoro dipendente; femminismo; sindacato
ID. ENTI: ANSALDO, Genova ; AMN, Genova

n. 25 COORDINAMENTO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
"Seveso: una donna avvelenata dagli "esperimenti” del padrone..." / Coordinamento femminista genovese; CISA. - [Genova], 1976 . — 1 0. Ciclinprop. 9/9/76
ABSTRACT: Convocazione di un "Presidio delle donne" in Piazza De Ferrari, per protestare contro gli aborti bianchi, la morte di una donna per aborto, e sopratutto contro l’arresto del medico Giorgio Conciani e di alcune donne a Firenze,in una clinica CISA
ENTI: Coordinamento femminista genovese, Genova ; CISA, Genova
PAROLE CHIAVE: liberalizzazione dell'aborto; repressione; femminismo
ID. NOMI: Cinotti,Antonella ; Fontana,Marisa ; Falchini,Susanna ; Facchetti,Gisella

n. 26 EDIZIONI DELLE DONNE, Roma
[Lettera circolare delle "Edizioni delle donne" per presentare i primi libri editi} / Anmari, Elisabetta, Manuela, Maria. — Roma, 1976 . - 1 c. Timbro postale: 5/7/76
ABSTRACT : Le AA. militanti femministe romane, descrivono il loro progetto di pubblicare testi del femminismo italiano e straniero, in dialogo e confronto con le voci individuali e collettive del movimento delle donne.
ENTI: Edizioni delle donne, Roma
PAROLE CHIAVE: editoria delle donne; femminismo
ID. NOMI: Re, Gigliola ; Derossi, Graziella ; Di Nola, Laura ; Oursler, Stephanie ; Wittig, Monique ; Solanas, Valerie

n. 27 Vostro onore signor medico Sta in: Invece,s. n. , s. d.

n. 28 Medicina al servizio delle masse popolari, n. 19, aprile 1976 (periodico)

n. 29 Centro studi marxisti 4 (boll., trimestrale, 1976?)



Faldone II

2

Fascicolo 1

[Incontri internazionali del Cinema - Rassegna cinema femminista] : Napoli 25 settembre—2 ottobre 1976 / Ente provinciale per il turismo ,Napoli; Comune di Napoli; Provincia di Napoli ; Le Nemesiache...[et al.]. - Napoli, 1976 . — cartella contenente 11 documenti
ABSTRACT: Gruppo di documenti ordinati per affinità di contenuti; alcuni in due o tre copie; corredati di una scheda inventario. La cartella raccoglie 11 documenti: alcuni programmi generali degli incontri con il Cinema europeo, organizzati a Napoli da enti Pubblici; programmi specifici dei Film femministi, proiettati a cura del gruppo “Le Nemesiache”. Comunicati che raccontano il dibattito seguito alle proiezioni; un comunicato di denuncia , firmato da donne partecipanti, per un fatto di violenza accaduto a Napoli. Foglietto manoscritto con indirizzi e numeri telefonici
ENTI: Napoli (Provincia). Ente per il turismo ; Napoli ; Le Nemesiache, Napoli ·
PAROLE CHIAVE: Cinema delle donne; femminismo
ID. NOMI: Cambria, Adele ; Biamonti, Livia ; Maraini, Dacia ; Baidar Poliakoff, Olga ; Mastrodomenico, Lucia
ID. ENTI: Le Nemesiache, Napoli

Fascicolo 2

n. 1 UDI, Genova
8 marzo - manifestazione delle donne : Donne, facciamo dell‘otto marzo una grande occasione per far vivere la proposta del nostro X° Congresso / Unione donne italiane. — [Genova], [1977] . - 1 c. ripieg in 2; ill. Ciclostilato
ABSTRACT: Volantino di convocazione della manifestazione in P.zza Matteotti.Temi: Aborto (sconfiggere l'aborto clandestine mediante una giusta legge); Lavoro e casalinghità: (lavoro indispensabile per l‘autonomia femminile e lo sviluppo della società)
ENTI: UDI, Genova
PAROLE CHIAVE: aborto; lavoro; movimento delle donne; femminismo

n. 3 AED, Bergamo
"Donne, compagne, è in atto nel paese un vasto programma..." / AED Femminismo Bergamo. - [Bergamo], 1977 . — 1 c. Cicl.inprop. 8 marzo 1977
ABSTRACT: Volantino di convocazione di una manifestazione per l'8 marzo, su contenuti critici del "progetto riformistico", basato sulla strategia del consenso verso le donne (legge sull‘aborto, legge sui consultori) e della repressione delle forze politicizzate. Si propongono come obbiettivi alternativi: consultori autogestiti e autofinaziati, rilancio della lotta delle donne
ENTI: AED, Bergamo
PAROLE CHIAVE: aborto; consultori; manifestazioni; femminismo

n. 4 CGIL CISL UIL, FEDERAZIONE PROVINCIALE, Genova
8 Marzo / Federazione Provinciale CGIL—CISL—UIL Genova. - Genova, 1977 . - 1 c. Ciclostilato fronte e verso
ABSTRACT: Le posizioni sindacali sulla "questione femminile", centrate sopratutto sul problema occupazionale, del lavoro a domicilio e precario, dei servizi sociali. Non si fa cenno all'aborto.
ENTI: CGIL CISL UIL, Federazione Provinciale, Genova
PAROLE CHIAVE: lavoro; servizi sociosanitari; sindacato

n. 5 RIVOLTA FEMMINILE, Roma
Io dico io / Rivolta femminile . - Roma : Rivolta Femminile libretti Verdi, 1977 . - 1 c. Foglio a stampa, 2 copie
ABSTRACT: Poesia, ironia e sarcasmo per andare al cuore di parole d'ordine e luoghi comuni della politica delle donne (ideologia, emancipazione, cultura, potere, autocoscienza, doppia militanza, privato è politico)
ENTI: Rivolta femminile, Roma
PAROLE CHIAVE: poesia; femminismo

n. 6 AED, Bergamo
Fa schifo! / AED Associazione educazione demograf1ca;Femminismo Bergamo; Femminismo Roma. - Bergamo, 1977 . — 1 c. Cicl. in prop. 28/3/77
ABSTRACT: Volantino di denuncia della pornografia, in occasione della messa in circolazione nelle sale di film in cui le donne vengono torturate nel campi di concentramento. Forte e indignata reazione delle AA, che sollecitano lotta e mobilitazione delle donne
ENTI: AED, Bergamo
PAROLE CHIAVE pornografia; femminismo

n. 7 LIBRELLULA, Bologna
[Lettera-comunicazione dell'intenzione di aprire a Bologna la libreria "Librellula"] / Librellula. — Bologna, 1977 . - 1 c. ripieg.in 3. Spedita come lettera, timbro postale 31/3/77
ABSTRACT: Le AA. propongono alle donne del movimento un rapporto di collaborazione e di scambio di informazione e di materiali; la libreria sarà uno spazio autogestito di riappropriazione di cultura al femminile
ENTI: Librellula, Bologna
PAROLE CHIAVE librerie delle donne; femminismo

n. 8 SALVO IMPREVISTI, Firenze ‘
[Lettera - comunicato per la presentazione di un numero della rivista "Salvo imprevisti" dedicato a "Donne e creatività"] / Salvo imprevisti. - Firenze, 1977 . - 1 c. Cicl. in proprio
ABSTRACT: In questo numero della rivista, le AA. propongono una sintesi del contenuto, incentrato sulle risposte ad un questionario distribuito in tutta Italia, sul tema della creatività, ci sono inoltre testi poetici e interviste al magnetofono ( 7 donne toscane di ogni ceto sociale)
ENTI: Salvo imprevisti, Firenze
PAROLE CHIAVE editoria delle donne; riviste delle donne; femminismo
ID. NOMI: Bettarini,Mariella

n. 9 CASTIGLIONI, Maria
Donne e violenza : un convegno a Milano / Maria Castiglioni. — Sta in: Il Manifesto (22 apr) , 1977 . - pp. 2 In fotocopia. Insieme viene conservato l‘originale del’ “Manifesto", che contiene anche altri articoli che presumibilmente avevano interessato l'A.del fondo( diossina, scontri a Roma ecc.)
ABSTRACT: Resoconto dell'incontro dei gruppi femministi della città sul tema della violenza. I temi: intreccio tra violenza istituzionalizzata maschile e violenza interiorizzata delle donne. Complicità con il mondo maschile, contro lo schematismo manicheo di molte analisi. La sessualità cancellata dalle analisi economico - sociali crea economicismo. La risposta violenta alla violenza subita deriva da una assimilazione e dipendenza dall'aggressore. Sono in via di superamento molte contrapposizioni del passato tra diverse pratiche femministe (autocoscienza, pratica dell'inconscio e lotte politiche)
AUTRICI : Castiglioni, Maria
ENTI: Il Manifesto, Roma
PAROLE CHIAVE violenza; violenza sessuale; femminismo

n. 12 Documento del Coordinamento Nazionale delle delegate FLM. 6/7 maggio (1977)
5 fogli ciclostilati.

n. 13 PISANI, Anna
Le lavoratrici e il part-time : ciò che c‘è di negativo nel metà-lavoro / Anna Pisani. - Sta in: Il Secolo XIX (18 mag) . — Genova, 1977 . — p.7
ABSTRACT: Le lavoratrici dell'Italimpianti presentano al CdF la richiesta di accedere al part-time. Il Coordinamento donne FLM e il sindacato prendono atto che, nonostante il fatto che il part-time non risolva i problemi delle donne lavoratrici, essi non si possono continuare a demandare ad inesistenti servizi sociali; c'e l'esigenza di rivedere nel suo insieme l‘orario e l'organizzazione del lavoro
AUTRICI : Pisani, Anna
PAROLE CHIAVE part-time; lavoro dipendente; sindacato
ID. ENTI: FLM. Coordinamento donne, Genova

n. 14 CORRENTE DELLE DONNE RIVOLUZIONARIE. COMITATO NAZIONALE, Firenze
Carta costitutiva della corrente delle donne rivoluzionarie. — Firenze, 1977 (Firenze : IPLitografia) . — [4] p. ill. Illustrato da alcune fotografie.
ABSTRACT: Documento programmatico in cui le autrici, militanti rivoluzionarie che si richiamano al Partito marxista leninista italiano, espongono i principi e i punti del loro programma politico
ENTI: Corrente delle donne rivoluzionarie. Comitato nazionale, Firenze
PAROLE CHIAVE marxismo; lotta di classe; emancipazione; nuova sinistra

n. 15 AED, Bergamo
"Il disegno di legge sull’aborto, sostenuto dai partiti della borghesia...“ / AED Associazione educazione demografica; Femminismo Bergamo; Femminismo Roma. - [Bergamo], 1977 . — 1 c. Cicl. 9 giugno 1977
ABSTRACT: Decaduto il disegno di legge sull‘aborto, le AA. ribadiscono la loro posizione politica: Aborto libero, depenalizzato e subito. Referendum abrogativo popolare. Costruire in ogni città consultori alternativi, autogestiti, autofinanziati, illegali
ENTI: AED, Bergamo ; Femminismo Bergamo, Bergamo ; Femminismo Roma,Roma
PAROLE CHIAVE aborto; femminismo

n. 16 DONNE DI VIA COL DI LANA, Milano
Perché vogliamo la depenalizzazione dell'aborto? / alcune donne di Via Col di Lana 8. — Milano, 1977 . — 1 c ; Cicl. 16/6/1977
ABSTRACT: La posizione delle AA. dopo un‘analisi del perché l'aborto rimane una costrizione, dovuta al fatto che le donne spesso nel rapporto sessuale subiscono i desideri dell'uomo, e solo recentemente stanno acquisendo consapevolezza dei propri, e di opposizione ad una regolamentazione legislativa dell'aborto, che darebbe comunque in mano allo stato, a medici, esperti ecc. la decisione di come e quando non solo fare o non fare figli, ma anche come e per chi allevarli. L'aborto è una violenza che può e deve sparire, solo se si modifica la posizione di soggezione della donna di fronte all‘uomo. Le donne che chiedono la regolamentazione per legge dell‘aborto muovono dalla sfiducia nei confronti delle donne e nella loro capacità di imporre le proprie scelte.
ENTI: Donne di via Col di Lana, Milano
PAROLE CHIAVE depenalizzazione dell‘aborto ; femminismo

n. 17 AED, Bergamo
Ritardo mestruale- l‘AED dice no all‘uso degli ormoni (test di gravidanza agli steroidi) / AED - Associazione educazione demografica - Bergamo, 1977 . — [3] p. Ciclostilato
ABSTRACT: comunicato stampa in cui le AA. sulla scorta di analisi cliniche e inchieste mettono sotto accusa il metodo di determinazione della gravidanza basato sulla somministrazione di alte dosi di ormoni steroidi, inutili e pericolosi per la salute delle donne e dei feti.
ENTI: AED, Bergamo
PAROLE CHIAVE: salute; femminismo

n. 18 Lambda Anno 2° n. 7 (1977?) mensile

Fascicolo 3

n. 1 CGIL. SINDACATO SCUOLA. SEGRETERIA PROVINCIALE, Genova
[Documento contenente gli interventi principali al III Congresso provinciale del Sindacato Scuola CGIL sulla condizione della donna nella scuola] / Sindacato scuola CGIL. — [Genova], [1977] . - 13 p. Ciclostilato
ABSTRACT: Il documento contiene diversi materiali: lettera di accompagnamento firmata per la segreteria provinciale da Daniela Bianchi, alcuni interventi, uno firmato da G. Buonaccorsi, sulla situazione occupazionale femminile, l‘analisi della situazione economico—politica e la posizione delle donne nella scuola. Altri interventi contengono analisi del ruolo femminile e di quello dell'insegnante donna, con critiche al" verticismo" del sindacato e alla marginalizzazione delle donne nelle sue strutture dirigenti
ENTI: CGIL. Sindacato scuola. Segreteria provinciale, Genova
PAROLE CHIAVE: insegnanti donne; scuola; dequalificazione professionale; occupazione femminile; sindacato; movimento delle donne

n. 2 MILANO '75, Milano
Unite per cambiare : N°2 "Esperienze" ottobre 1977 / a cura del gruppo "Milano 75". — Milano, 1977 . — 23 p. ill. Fotocopiato. Illustrazioni a disegni in copertina e nel testo
ABSTRACT: Secondo "ciclostilato" prodotto dal Gruppo, proposto alle donne sia del movimento che del territorio. Contiene racconti di esperienze personali delle AA. femministe di un gruppo di autocoscienza nato nel 1975; riflessioni sul modo in cui il femminismo ha cambiato le loro vite, i rapporti con gli uomini, con le famiglie; la loro nuova libertà e sicurezza, e anche allegria e modi nuovi di stare tra donne; riflessioni sulla violenza sessuale e sociale.
ENTI: Milano '75, Milano
PAROLE CHIAVE: autocoscienza; rapporti donna – uomo; femminismo

n. 3 PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE, Milano
Lotta di classe e questione femminile / Partito comunista internazionale. — Milano, 1977 . — 50 p. Bibl. pg.49. Ciclostilato. Supplemento a "Il programma comunista"n.20 del 29 ott.1977
ABSTRACT: La posizione dell'Organizzazione sulla " questione femminile". I titoli dei capitoli: 1) Lotta di classe e questione femminile 2)Le posizioni dell'opportunismo: il PCI 3) L'opportunismo rivendica la famiglia borghese riveduta e corretta. 4)Il punto di vista di AO, il Manifesto, LC, GCR, e delle femministe 5) Vittima del maschio o dell‘oppressione del capitale? 6) A proposito dei consultori e dell’aborto. 7)Rivendicazioni pratiche per il proletariato femminile
ENTI: Partito comunista internazionale, Milano
PAROLE CHIAVE:: lotta di classe; marxismo; emancipazione femminile
ID. NOMI: Bordiga,Amadeo

n. 4 GRUPPO FEMMINISTA PER LA SALUTE DELLA DONNA, Roma
La menopausa / Gruppo femminista per la salute della donna. - Roma, [1977] . - 10 p. ill. Stampato in proprio. Data desunta dal testo.
ABSTRACT: Le AA. basandosi su ricerche sopratutto americane (documentazione tratta dall'archivio ISIS, via della Pelliccia 31, Roma —n.d.t.) sottopongono a critica l'atteggiamento dei medici, che considerando la menopause una "malattia", non esitano a trattarla con medicine a base di ormoni, di cui non e dimostrata l'innocuità.
ENTI: Gruppo femminista per la salute della donna, Roma
PAROLE CHIAVE::menopausa; salute delle donne; femminismo
ID. NOMI: Cowan,Belita
ID. ENTI: Isis, Roma

n. 5 AED femminismo, Bergamo
“Compagne, abbiamo pubblicato un nuovo manuale...” 9.11.1997 doc. cicl)
ABSTRACT:lettera di presentazione per l'uscita di ”Manuale femminista”

n. 6 GRUPPO DONNE DEL PALAZZO DI GIUSTIZIA, Milano
Osservazioni del gruppo donne del palazzo di Giustizia di Milano sulla proposta di legge di iniziativa popolare del Movimento per la vita / Gruppo donne del Palazzo di Giustizia. - [Milano], 1977 . —10 p. Ciclost. 17-12-1977
ABSTRACT: Analisi del progetto di legge depositato dal Movimento per la vita il 28-11-1977 presso la Cassazione. Questo progetto, ancora più reazionario del Codice Rocco, raggiunge dei vertici di delirio veramente istruttivi. Delazione delle gestanti che "hanno manifestato l'intenzione di abortire o di non voler riconoscere il bambino", ricoveri in Centri per la vita, adozione prenatale...
ENTI: Gruppo donne del Palazzo di Giustizia, Milano; Movimento per la vita
PAROLE CHIAVE:: aborto; repressione; femminismo

n. 7 MOVIMENTO FEMMINISTA ROMANO, Roma
...e siamo in tante... : quasi mensile del Movimento Femminista Romano. — [Roma], 1977 . - 8 p. ill. A stampa senza indicazioni editoriali. Via Pompeo Magno,94. Dicembre 1977
ABSTRACT: Contiene diversi pezzi, firmati dalle AA. solo con il nome: 2 Dicembre 1977 (Paola); il 2 Dicembre ci ha divise (Giovanna T.); di necessita non si fa virtù ma separatismo (Edda}; La rabbia siamo noi (Alearda); son partita di sera e no detto in famiglia state tranquilli qualcosa accadrà...(Bianca); piazza e famiglia, tutti ci usano ma niente ci somiglia (Elena); sesso-vegetina: ovvero dell‘aborto (Cloti); il processo Miccadei (Pina); Per un dibattitodi "Effe" sul separatismo (Giovanna T.)
ENTI: Movimento Femminista Romano, Roma
PAROLE CHIAVE: donnità; femminismo

n. 8 EDITIONS DES FEMMES, Paris
Catalogue 1977 des femmes : Septembre-Octobre-Novembre-Decembre / Editions des femmes. - Paris : Editions des femmes, 1977 (Paris : L'Avenir grafique) . - 32 p.5x20, copertina ill. ISBN 2-7210-OO91-8
ENTI: Editions des femmes, Paris ·
PAROLE CHIAVE: editoria delle donne; femminismo

Fascicolo 4

n. 1 Operai e Teoria. Giornale che lotta per l'indipendenza teorica e politica del proletariato. Anno 1. Foglio preparatorio n. 1, gen. 1978

n. 2 MLDA, Roma
Lilith / a cura del Movimento per la Liberazione della Donna Autonomo-MLDA. - [Roma], 1978 . - [4] p. ill. 35x45 cm. Foglio edito come supplemento al n. 1/2 di "Punto Rosso", gennaio 1978
ABSTRACT: Le AA. discutono dei problemi, contrasti politici, posizioni diverse nel movimento femminista, da una posizione di critica alle donne del PCI, UDI, PDUP, gruppi della nuova sinistra ecc., accusate di smorzare. in modi diversi, la carica di lotta radicale e anticapitalistica presente nel femminismo.
ENTI: MLDA, Roma
PAROLE CHIAVE: nuova sinistra; lotta di classe; manifestazioni; femminismo
ID. ENTI: PCI ; UDI ; LC ; PDUP ; CRAC
ID. VARI: Governo vecchio, Roma; Pompeo Magno, Roma

n. 3 GRUPPO OPERATRICI ARTI VISIVE, Milano
[Lettera preparatoria al Convegno nazionale “Donna, arte, società"] : Centro internazionale di Brera, via Formentini 10 Milano / Gruppo operatrici arti visive, Milano; Gruppo femminista "Immagine", Varese. — Milano, 1978 . - 1 c. Ciclostilato
ABSTRACT: Nonostante le differenze pratiche e teoriche tra donne che fanno lavori creativi, le AA. invitano tutte ad esprimersi con opere e testimonianze
ENTI: Gruppo operatrici arti visive, Milano ; GIuppo femminista Immagine, Varese
PAROLE CHIAVE: arte; femminismo

n. 4 COLLETTIVO FEMMINISTA DI LETTERE, Genova
"Abbiamo voluto fare questo documento per socializzare la nostra esperienza..." / Collettivo femminista di Lettere. — [Genova], [1978] . — 2 c. Ciclostilato. Data attribuita da fonte esterna
ABSTRACT: La crisi che sta attraversando il femminismo nei primi mesi del ‘78 viene analizzata dalle AA., che vedono, di fronte al deteriorarsi della situazione complessiva, politica e sociale, le incertezze del movimento a trovare risposte autonome e comuni. La frattura tra autocoscienza e politica si va allargando. Il separatismo diventa schizofrenico, incapace di tradursi in vera autonomia. Il rifluire nel quotidiano non politico e nella famiglia sono in agguato. Le AA si propongono di riesaminare i problemi, ricollocando l'autocoscienza come strumento di comprensione del mondo e non come "mondo a sé", aprendo il dibattito con altri gruppi del femminismo.
ENTI: Collettivo femminista di Lettere, Genova
PAROLE CHIAVE: crisi; autocoscienza; lotta politica; movimento del 77; femminismo

n. 5 MLD. SEGRETERIA NAZIONALE, Roma
[Lettera - comunicato che sollecita l‘attuazione immediata del Referendum per la depenalizzazione dell‘aborto] / Segreteria nazionale del Movimento di Liberazione della Donna. — Roma, [1978] . - 1 c.
ABSTRACT: Le posizioni dell‘MLD , dopo la caduta al Senato della proposta di legge sull'aborto. Rilanciare il Referendum per la depenalizzazione del reato, inserimento dell'aborto nel normali interventi ospedalieri.
ENTI: MLD. Segreteria nazionale, Roma
PAROLE CHIAVE: depenalizzazione dell'aborto; femminismo

n.6 [Coordinamento donne FLM] 8 marzo 1978. cicl. FLM provinciale
“150 ore per noi. E' in corso alla facoltà di lettere il secondo anno...

n. 7 COLLETTIVO FEMMINISTA DI LETTERE, Genova
...e le mimose lasciatele sugli alberi! / Compagne del collettivo di Lettere. -·[Genova], 1978 . - 1 c. Cicl.Balbi 4
ABSTRACT: Denuncia della grave aggressione poliziesca alle femministe genovesi, la sera del 7 marzo 1978, mentre in Piazza De Ferrari fanno scritte sui muri e attaccano manifesti; la polizia spara con pistole e mitra; ci sono 24 donne fermate, di cui 7 arrestate. Segue denuncia di altri episodi di repressione in vari posti in Italia. Quando l'8 marzo non è solo festa e folklore, ma lotta e denuncia scatta la repressione, la negazione perfino di libertà costituzionali. Si depreca la confusione e le polemiche che hanno diviso le donne. tra loro e con l'UDI, impedendo una immediata risposta di controinformazione e denuncia.
ENTI: Collettivo femminista di Lettere, Genova
PAROLE CHIAVE: manifestazioni; otto marzo; repressione; femminismo

n. 8 MOVIMENTO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Repressione sulle donne 364 giorni + 8 marzo / Movimento femminista genovese. - [Genova], [1978] . - 1 c. Cicl. Pollaioli 22R. 3 copie
ABSTRACT: Contro la repressione e l'arresto di sette donne, le femministe genovesi ribadiscono il loro antagonismo: alla mercificazione e allo svuotamento di senso delle lotte delle donne, contro l'uso massmediatico e dei partiti di governo degli slogan femministi,contro la trasformazione dell'otto marzo in una celebrazione di regime. Il potere, in tutte le sue forme, cerca di recuperare e inglobare i contenuti e le espressioni di lotta femministe, non riuscendoci cerca di reprimere e trasformare in "mostri" le donne antagoniste che si ribellano . Viene indetta una manifestazione di protesta
ENTI: Movimento femminista genovese, Genova
PAROLE CHIAVE: otto marzo; manifestazioni; repressione; femminismo
ID. ENTI: Casa delle donne di vico s. Marcellino, Genova

n. 9 COMPAGNE DI ALCUNI COLLETTIVI FEMMINISTI, Genova
"Alle compagne dei collettivi, a quelle uscite dai collettivi..." / compagne di alcuni collettivi femministi, compagne uscite dai collettivi, compagne isolate, compagne confuse. - [Genova], [1978] - 1 c. Cicl.via s. Lorenzo 2/19
ABSTRACT: Appello per invitare alla discussione e al confronto le donne del femminismo, in un momento di confusione messo in luce anche dalla repressione poliziesca e dall'arresto di sette donne. Alla necessità di una risposta si unisce il bisogno di ri-confrontarsi, perché " questo colorato ed aggressive mosaico che era il movimento femminista è diventato un puzzle". Appuntamento in P.za S. Giorgio 32 per una assemblea
ENTI: Compagne di alcuni collettivi femministi, Genova
PAROLE CHIAVE: otto marzo; manifestazioni; repressione; femminismo

n. 10 COLLETTIVI FEMMINISTI DEL CENTRO DELLE DONNE, Genova
L' otto marzo a Genova, come negli altri 364 giorni, la lotta delle donne si scontra con la repressione del potere / Collettivi femministi del Centro della Donna. — [Genova], 1978 . — 1 c. . Cicl. Balbi il 9.3.1978
ABSTRACT: A due giorni dall'arresto di sette femministe, i collettivi che fanno riferimento alla Casa delle donne di Vico S. Marcellino denunciano la repressione che ha colpito le donne che manifestavano in P.za De Ferrari la sera del 7 marzo, e l‘operaz1one del potere, consensuale da un lato e repressiva verso le lotte e le espressioni antagoniste. Si denuncia la stampa cittadina che alimenta la criminalizzazione , si polemizza con le dirigenti dell'UDI che non hanno manifestato concretamente solidarietà con le donne denunciate e arrestate.Viene indetta una assemblea e una manifestazione di protesta
ENTI: Collettivi femministi del Centro delle Donne, Genova
PAROLE CHIAVE: otto marzo; repressione; manifestazioni; femminismo
ID. ENTI: UDI, Genova; Casa delle donne, Genova

n. 11 FLM PROVINCIALE, Genova
"Pensiamo che questa riflessione non possa esaurirsi...“ / FLM provinciale. - [Genova], 1978 . - 1 c. Cicl. Largo Zecca 8, 8 marzo 1978
ABSTRACT:Riflessione sul lavoro tra donne organizzato nell’ambito delle 150 ore, e non solo. Nei due anni di seminari sono emersi il tema del lavoro e quello dell'abitare, dove sono radicati i conflitti tra ruoli e aspettative e desideri femminili, tra pubblico e privato. Scopo dei seminari è la presa di coscienza che avviene nel confronto e nella discussione, di cui si rivendica l‘autonomo valore culturale.
ENTI: FLM provinciale, Genova
PAROLE CHIAVE: centocinquantaore delle donne; femminismo; sindacato

n. 12 MORATO, Laura
Donne e Creatività / Laura Morato. - Roma, 1978 . - 20 p. Cicl.
ABSTRACT:Partendo da una analisi generala, l'a. analizza la specifica attività femminile nell'ambito del lavoro e sopratutto del lavoro domestico come "creatività" non riconosciuta, sfruttata e costretta a basarsi su mezzi arcaici e miserabili. Rivendicazioni. Bozza della relazione preparata per il Convegno dei Gruppi per il Salario a Roma, al Governo Vecchio, il 29-30 aprile e 1°maggio 1978.
AUTRICI : Morato. Laura
ENTI: Salario al Lavoro domestico, Roma
PAROLE CHIAVE: salario al lavoro domestico; creatività;femminismo
ID. VARI: Governo vecchio, Roma

n. 13 QUOTIDIANO DONNA , Roma
"Direi che imputato è tutto il movimento femminista". — Sta in: Quotidiano donna (apr) . - Roma, 1978 . — [5] Intervista a Tina Lagostena Bassi , del collegio di difesa delle sette femministe arrestate e delle 23 denunciate a Genova il 7 marzo 1978
ABSTRACT: Dopo un breve riassunto dei fatti, l'avvocata Lagostena Bassi descrive le imputazioni rivolte alle donne, per la prima volta imputate per una manifestazione. Il collegio di difesa è formato da nove avvocate, oltre l'avvocato Arnaldi. Le donne non si limiteranno a difendersi, ma ribalteranno la denuncia sul tentativo di criminalizzazione del femminismo
ENTI: Quotidiano donna , Roma
PAROLE CHIAVE: processi; repressione; femminismo
ID. NOMI: Lagostena Bassi,Tina ; Magnani Noia,Maria ; Guidetti Serra,Bianca ; Sangiovanni,Gianna ; Volo,Grazia ; Zambolo, Giulia ; Fusari,Anna ; Scarponi,Stefania ; Crovari,Maria

n. 14 LOTTA CONTINUA 4-5 giugno 1978. pp. 5/8 . Articoli a tema femminista

n. 15 MOVIMENTO FEMMINISTA GENOVESE, Genova
Centro donne n° 1 / a cura del Movimento femminista genovese. —[Genova], 1978 . — 22 p. ill.
Cicl. 6. maggio 1978. Illustrazioni di Lella Castaldo
ABSTRACT: Tema di questo bollettino è la sessualità. Il pezze centrale e la trascrizione di una conversazione tra alcune donne , sui temi della sessualità, dell‘amore tra donne, lesbismo, vissuti in prima persona.
ENTI: Movimento femminista genovese, Genova ; Casa delle donne, Genova ; vice s. Marcellino, Genova
PAROLE CHIAVE: lesbismo; sessualità;femminismo

n. 16 ALCUNE COMPAGNE DI DP, Milano 1
"Noi che abbiamo scritte questa sintesi del nostro lavoro...". -Milano, 1978 . - 26 p. Cicl. via Vetere 3- Novembre 1978
ABSTRACT: Le donne di DP che hanno scritte questo documento raccontano la loro esperienza di politica femminista, nei luoghi di lavoro (varie fabbriche milanesi), nel consultorio e nel Comitato di zona dove una di loro è consigliera, fuori e dentro l'organizzazione politica. Il gruppo di donne che si è consolidate in diversi anni di lavoro (gruppo donne di via Albenga) è intervenuto su tutti i temi che riguardano le donne, dal lavoro, ai congedi per maternità, all'aborto, alla salute ecc. Nei confronti del sindacato le compagne hanno adottato una politica pragmatica, fatta di scontri e mediazioni, a secondo degli obbiettivi. Nei confronti di DP vengono svolte critiche serrate; il documento viene proposto alla conoscenza e al dibattito di tutte le donne dell'organizzazione, e alle donne del movimento
ENTI: Alcune compagne di DP, Milano; Gruppo donne via Albenga, Milano ; DP, Milano
PAROLE CHIAVE: lavoro; aborto; consultori; nuova sinistra; femminismo
ID. LEGGI: L.194/78

n. 17 Scuola e comunità. Anno IV, n. 34 luglio 1978 Settimanale sindacato scuola CGIL

n. 18 AED FEMMINISMO, Bergamo
Facciamo da noi / AED femminismo. — Bergamo, 1979 . — pieg. 2OX7O cm.. A stampa senza indicazioni tipografiche. 15.2.79 In calce: Bergamo — Passaggio C. Lateranensi 22; Roma — Via Monte della Farina 36
ABSTRACT: Le donne dell'AED hanno iniziato una attività di Self-help, che descrivono nelle sue finalità politiche di sottrarre alla classe medica e allo stato il controllo della sessualità femminile, della sua capacità riproduttiva. Le donne devono riappropriarsi di tutte le conoscenze che le riguardano, a partire dal proprio corpo e dall'apparato genitale. Devono inoltre imparare a usare metodi di autovisita e tecniche anticoncezionali (Ogino, temperatura basale) non dannose e rispettose dei cicli. Invece i metodi ormonali o meccanici, spacciati per sicuri, hanno comunque un alto costo in termini di salute, oltre a deresponsabilizzare la donna e il partner.
ENTI: AED femminismo, Bergamo
PAROLE CHIAVE: self-help; sessualità; consultori autogestiti; contraccezione naturale ; femminismo; Giuseppe Simone

n. 19 ROSSANDA, Rossana
Lo stupro è un reato odioso. Le donne l‘hanno subito troppo. / Rossana Rossanda. — Sta in: Il Manifesto. — Roma, [1979] Fotocopia, s.l.; s.d.;
ABSTRACT: L'A. interviene nel dibattito sulla legge di iniziativa popolare contro la violenza sessuale, presentata dall‘MLD, ripercorrendo le ragioni per cui i movimenti di nuova sinistra, nati dal 68, e il movimento delle donne in modo specifico, si sono opposti al sistema delle leggi e delle pene, pur contraddicendosi molto spesso. Il problema di sanzionare per legge la violenza subita dalle donne nei casi di stupro, e la richiesta che essa venga punita con il carcere, è un nodo di questa questione, che sta producendo un acceso dibattito. L'A. si chiede se non si possa pensare un'altra strada, un uso della legge che affermi sopratutto un valore simbolico, rifiutando l'idea di "scambio tra lesione e pena"
AUTRICI : Rossanda, Rossana
PAROLE CHIAVE: stupro; violenza sessuale; giornaliste
ID. LEGGI: Legge di iniz. popolare contro la violenza sessuale/1979

n. 20 CIGARINI, Lia
C‘è differenza fra iscrizione simbolica, giuridica della non violabilità delle donne, e una legge repressiva / Lia Cigarini. — sta in: Il Manifesto (nov 20) . - Roma, 1979 Fotocopia. Data ms.
ABSTRACT: Intervento al convegno di Milano di discussione della legge contro la violenza. La posizione dell'A. è di non volere che lo Stato, tanto meno le donne, facciano leggi che regolamentino i comportamenti sessuali. Discute l'isteria coma violenza interiorizzata dalle donne, che si manifesta come simulazione, mettendo in scacco il desiderio e la legge maschile, proprio mentre sembra appoggiarla. Perciò le donne , in un processo con una vittima "isterica", da cha parte si dovrebbero schierare? Se si trattasse solo di uno stupro "fisico", la legge potrebbe bastare. Ma contro la prevaricazione simbolica, di cui quella fisica è una parte, che ammutolisce le donne e le immobilizza, la legge non c'entra. Bisogna trovare una iscrizione simbolica alla presa di parola delle donne, alla loro inviolabilità, ma senza legiferare sul loro corpo
AUTRICI : Cigarini, Lia
PAROLE CHIAVE: stupra; violenza sessuale; isteria; femminismo
ID. LEGGI: Legge di iniz. pop. contra la violenza sessuale/1979

n. 21 LIBRERIA DELLE DONNE, Milano
Quelle che, come noi, non sono d’accordo su una legge delle donne contro la violenza sessuale, si trovano costrette all'opposizione / Libreria delle donna di Milano. — Sta in: Il Manifesto (s.d.) . - Roma, [1979] Fotocopia senza data ne' pagine. Attribuzione al Manifesto della catalogatrice
ABSTRACT: Le critiche delle AA. alla proposta di legge: La procedibilità d'ufficio , per preservare la possibilità di una valutazione individuale, e perché il movimento delle donna si confronti sempre con ciò che vogliono le donne; quindi si rifiutano gli strumenti, come la procedibilità d'ufficio, che "permettono di scavalcare la singola donna". Criticata anche la costituzione di parte civile del Movimento ( può dare adito ad una rappresentanza). Si vuole che altre strade di denuncia della violenza, che non siano la denuncia penale, rimangano aperte alle donne, che incidano di più sui rapporti sociali uomo/donna
ENTI: Libreria delle donna, Milano
PAROLE CHIAVE: violenza sessuale

n. 22 MELANDRI, Lea
Un'acquisizione importante della nostra pratica politica è l‘impossibilita di tracciare un solco netto tra violenza e amore, tra consenso e costrizione, tra felicità e infelicità / Lea Melandri. — Sta in: Il Manifesto (nov 18) . — Roma, 1979 . — pp.3
ABSTRACT: l'A. identifica nella "disponibilità" della donna verso l'uomo, fino all'esaurimento di sé, a partire dal rapporto madre-figlia, come la componente da prendere in considerazione quando si parla di violenza, che storicamente per le donne è diventata condizione di sopravvivenza, e che certo non si può quantificare, tanto meno modificare attraverso una legge.
AUTRICI : Melandri, Lea
PAROLE CHIAVE: violenza sessuale; femminismo

n. 23 MURARO, Luisa
Passare dall'autorità personale all'autorità pubblica è proprio quello che vogliamo? / Luisa Muraro. — Sta in: Il Manifesto (nov 18) , 1979 . — pp.3
ABSTRACT: La proposta di legge presentata da donne sulla violenza sessuale è interpretata dall'A. come una svolta del modo di fare politica del movimento; le donne cosi deciderebbero di passare, dalla loro marginalità e soggezione all'autorità di un singolo uomo, alla presenza pubblica e al sottomettersi, e al dare vita loro stesse, all'autorità pubblica della Legge. L'A. auspica che non si faccia uno schieramento pro o contro la legge, ma che ciascuna parta dalla sua esperienza personale. Per quanto la riguarda, pensa che la marginalità delle donne possa essere una leva per andare in una direzione diversa, non di parità con gli uomini, ma di trasformazione delle condizioni, che portino per le donne a liberazione e non ad adeguamenti prescrittivi
AUTRICI : Muraro, Luisa
PAROLE CHIAVE: violenza sessuale

n. 24 MENAPACE, Lidia
Per noi donne, nessuna meta è abbastanza avanzata, nessun obbiettivo è troppo arretrato. Per questo, la legge contro la violenza sessuale mi va a genio / Lidia Menapace. — Sta in: Il Manifesto (nov 23) . — Roma, 1979 . — pp.3
ABSTRACT: Intervento che si inserisce nel dibattito sulla legge di iniziativa popolare contro la violenza sessuale. La posizione dell’A. è di considerare favorevolmente la proposta, sia per il suo vissuto ed esperienza, di non essere a priori contraria a fare ricorso alle istituzioni; sia perché, rispetto alla situazione attuale, dove è l‘Autorità pubblica, magistrato, medico ecc. a decidere se dare corso o no alla procedura penale contro la violenza subita, mentre la donna può fare ricorso solo alla querela, la legge, iscrivendo lo stupro come reato grave contro la persona, impone alla magistratura di procedere. Anche per la procedura d'ufficio la posizione della A. è di considerarla un aiuto in casi di donne che siano soggette al ricatto e al timore della vendetta del violento, sottraendo il reato alla minimizzazione e all'invisibilità di oggi
AUTRICI : Menapace, Lidia
PAROLE CHIAVE: violenza sessuale; femminismo

n. 25 ROSSI DORIA, Anna
[Intervento di Anna Rossi Doria al seminario FLM "La donna e il lavoro", 1.2.1980] / Anna Rossi Doria. — [Genova], 1980 . — 8 p. Bibl. pag. 8 Dattiloscritto. Attribuzione di luogo incerta
ABSTRACT: L'A. analizza , con un excursus dall‘800 al presente, le idee principali sul lavoro femminile, formatesi nel movimento operaio e nelle organizzazione politiche, II e III Internazionale socialista.
AUTRICI : Rossi Doria, Anna
ENTI: FLM. Coordinamento nazionale donne, Roma
PAROLE CHIAVE: ruoli sessuali; dequalificazione professionale; parità; espulsione dal mercato; lavoro familiare; storia
ID. NOMI: Kuliscioff, Anna ; Mozzoni, Anna Maria ; Auclert, Hubertine; Deroin, Jeanne ; Zetkin, Clara ; Ravera, Camilla
ID. LEGGI: Legge Carcano/1902

n. 26 FLM. COORDINAMENTO NAZIONALE DONNE, Roma
Perché una ricerca sulla soggettività delle donne nel lavoro : sintesi del seminario 1.2.1980, a cura di Paola Piva / Paola Piva.· [Genova], 1980 . — 6 p. `Dattiloscritto. Incerta attribuzione del luogo. Dal testo si deduce trattarsi di un seminario del Coordinamento donne nazionale FLM, aperto ad altre organizzazioni (Udi,FULC, Lega Cooperative
ABSTRACT: Sintesi degli argomenti affrontati nel seminario: la situazione delle donne nei confronti del lavoro e del lavoro familiare si può definire di "doppia presenza", nessuno dei due ruoli è più determinante, la figura della casalinga ha perso la sua centralità, che però non e stata sostituita da un ruolo forte di "produttrice" alla maniera maschile. Partendo da se stesse, le donne FLM possono approfondire questi interrogativi; la riflessione femminile degli anni passati , che ha messo in gioco un nuovo rapporto con ruolo, affetti, sessualità, ha creato nuove situazioni nella vita personale; a partire da questa le donne ridefiniscono il loro atteggiamento nei confronti del lavoro.
AUTRICI : Piva, Paola
ENTI: FLM. Coordinamento nazionale donne, Roma
PAROLE CHIAVE: doppia presenza; lavoro familiare; ruoli sessuali; lavoro; sindacato
ID. NOMI: Balbo,Laura

n.27 [DONNE DEL FPLE, Roma]
8 marzo!! giornata internazionale della donna / Donne eritree del FPLE— Fronte popolare per la liberazione dell'Eritrea. - s.l., [1980] . - 1 c. Ciclostilato. Data attribuita, s.l., resp. desunta dal testo
ABSTRACT: Le donne eritree, che lottano per la liberta del loro popolo,contro le aggressioni etiopico sovietiche, celebrano la festa della donna a fianco delle donne democratiche di tutto il mondo, per l'indipendenza nazionale, l'emancipazione sociale, la democrazia e il progresso, per rafforzare la solidarietà con le donne di ogni paese
ENTI: Donne del FPLE, Roma
PAROLE CHIAVE: lotta armata; liberazione nazionale; democrazia; emancipazione; rivoluzione; terzo mondo
ID. LUOGO: Africa

Fascicolo 5

n. 1 GRUPPO COMUNICAZIONE VISIVA, Genova
Terza rassegna del Cinema delle donne : le registe tedesche —dal 19 gennaio al 12 febbraio 1981 / Gruppo comunicazione visiva et al., — Genova, 1981 (Recco : Microlito spa) . — [8] p. ill.
Pieghevole, illustrato con fotogrammi tratti dai film. Indirizzo dell’associazione: Vico s. Marcellino 10, 16124 Genova
ABSTRACT: Programma della rassegna; ogni film è descritto da una scheda, completa di breve riassunto della trama, e da un fotogramma. Nove film delle più importanti registe tedesche
ENTI: gruppo comunicazione visiva, Genova ; Genova. Comune. Assessorato alla cultura ; Genova. Provincia. Assessorato alla cultura
PAROLE CHIAVE: cinema delle donne; femminismo
ID. NOMI: Sanders, Helma ; Ottinger, Ulrike ; von Trotta, Margarete ; Brueckner, Jutta ; De Miro, Ester ; Tagliaferri, Maricla ; Perincioli, Cristina ; Engstrom, Ingemo

n. 2 CONGRESSO DONNE E LAVORO, Milano
Resoconto del Congresso "Donne e lavoro"—Milano 22/23/24 aprile l983] / Rita. — Milano, 1983 . - 6 p. Fotocopia. Senza responsabilità.
ABSTRACT: Resoconto sintetico dei lavori del Convegno a cui hanno partecipato Fanny e Rita. Resoconto dettagliato di Rita al lavoro del gruppo "Nuove Tecnologie". I nomi delle intervenute non sono specificati (donna di Brighton, psicologa di Ginevra... )tranne Paola Manacorda, Tina (di Torino) ed Elisabetta(Donini?) Il dibattito prende atto che l'introduzione di tecnologie informatiche nel lavoro ha riprodotto gli stessi problemi di dequalificazione, parcellizzazione ecc. delle prestazioni femminili, già ben noti in ogni caso di rivoluzione tecnologica. In più le donne si tengono alla larga dall'imparare la "progettazione" informatica, che è saldamente in mano agli ingegneri maschi. Alcuni interventi auspicano una gestione attiva delle contraddizioni da parte delle donne
PAROLE CHIAVE: nuove tecnologie; dequalificazione del lavoro; lavoro
ID NOMI: Manacorda,Paola ; Donini,Elisabetta

n. 3 ALBERTI, Barbara
Ecce homo [programma] : Farsa edificante. — Roma, [l97?] (Roma : Tipografia Casalotti) . - 1 c. 2OX60 cm. ripieg. in 3, ill. Ad uso locandina. Inserita una facciata di pubblicità Feltrinelli.
Illustrata con 3 foto di scena
AUTRICI : Alberti, Barbara
PAROLE CHIAVE: teatro delle donne;femminismo
ID. NOMI: Elsner, Gianni ; Manetti, Giuliano ; Scalfi, Saviana ; Marini, Anita ; Maraini,Y uki

n. 5 SANDERS, Helma
Sotto il selciato c'è la spiaggia / Italnoleggio Cinematografico. - Roma, [197?] (Roma : Re.C0.Grafica) . - [7]p. Ill. Opuscolo di presentazione del film. Illustrato da 3 fotogrammi
ABSTRACT: Opuscolo che contiene : scheda del film e dati tecnici; scheda sul cinema tedesco contemporaneo; trama del film; scheda biografica e filmografia di H.S.; dichiarazioni dell'autrice; due interventi di donne, tratti dal film
AUTRICI : Sanders, Helma (regista)
PAROLE CHIAVE: cinema delle donne; femminismo

n. 6 GRUPPO FEMMINISTA IMMAGINE, Varese
Vogliamo, vo(g)liam0 / Gruppo femminista "lmmagine". — [Varese], [1978] - — 4 p. 25x 40 cm. Fotocopiato ABSTRACT: Le AA. propongono una critica, nel campo dell‘azione creativa, all’"ascetismo rosso" e al "miserabilismo di sinistra", che le aveva indotte a soffocare alla propria capacità creativa in nome dei "bisogni" delle masse e della militanza femminista, del“prezzo politico" ecc. Rivendicano la necessità prima delle donne, rendersi autonome spiritualmente e culturalmente, criticare la cultura "della calzetta“, cioè della deprivazione e della rinuncia
ENTI: Gruppi femminista Immagine, Varese
PAROLE CHIAVE: creatività femminile; arte; femminismi
ID. NOMI: Melandri, Lea

n. 7 GRUPPO FEMMINISTA FIORENTINO, Firenze
Per uno sciopero delle donne / Gruppi femminista fiorentino. — Firenze, 197? . — 3 p.
ABSTRACT: Si tratta di un documento ciclostilato, preceduto da un foglio di presentazione del Gruppi (Firenze, via Spontini 73) Il Documento è una traduzione, curata dalle femministe fiorentine, di un volantino del "Movimento femminista francese", che ha indetto uno sciopero internazionale delle donne il 19-20 maggio (197?). Le donne sospenderanno il lavoro domestico, il lavoro salariato, il lavoro scolastico e universitario, la cura dei figli, il servizio sessuale e la prostituzione; "vogliamo esistere, vogliamo reinventare la vita; vogliamo comunicarci le nostre ricette di vita, non di cucina; vogliamo vivere il nostro sogno, non il loro..."
ENTI: Gruppo femminista fiorentino, Firenze
PAROLE CHIAVE: sciopero; femminismo

n. 8 MERLIN, Lina
Lettere dalle case chiuse / a cura di Lina Merlin e Carla Barberis. - Milano ; Roma : Edizioni Avanti, 1955 . — 203 p.. — (Collana Omnibus) Fotocopiato
ABSTRACT: Famosissimo libro, composto dalle lettere delle prostitute che scrissero alla senatrice Merlin, autrice della legge con cui vennero abolite le case chiuse
Autrici: Merlin, Lina (1) ; Barberis, Carla (1)
PAROLE CHIAVE: prostituzione
ID. VARI: Legge Merlin

n. 9 INTERNATIONAL HEALTH FOUNDATION, Milano
La menopausa chirurgica / International Health Foundation. — Milano, 197? . - 3 p. Fotocopie. s, d.
ABSTRACT: Nel testo vengono date spiegazioni sull'intervento di asportazione dell'utero e/o delle ovaie, le cause più frequenti, le conseguenze sulla salute e sui rapporti sessuali
ENTI: International health foundation, Milano
PAROLE CHIAVE: salute delle donne; femminismo

n. 10 MOVIMENTO FEMMINISTA BOLOGNESE, Bologna
Se il tuo contraccettivo ha fallito... — [Bologna], 197? . — [6] p. Ciclostilato; data sconosciuta, luogo e responsabilità attribuite da fonte esterna.
ABSTRACT: Documento anonimo, redatto presumibilmente da un gruppo di self—help del femminismo bolognese, che dà dettagliate istruzioni per le donne che devono abortire a Londra, individuando cliniche, riferimenti telefonici, assistenza.
ENTI: Movimento femminista bolognese, Bologna
PAROLE CHIAVE: aborto; self-help; femminismo

n. 11 MOVIMENTO FEMMINISTA BOLOGNESE, Bologna
[Questionario sulla sessualità femminile] / Movimento femminista bolognese. — [Bologna], 1972 . - 3 p. Ciclostilato.
ABSTRACT: Le AA. formulano 86 domande su: mestruazioni, anticoncezionali, malattie ginecologiche, rapporti sessuali, piacere sessuale, gravidanze ecc.
ENTI: Movimento femminista bolognese, Bologna
PAROLE CHIAVE: sessualità; salute della donna; femminismo

Subfasc. 1
PRODURRE E RIPRODURRE, Torino
[Materiali prodotti dal Convegno "Produrre e riprodurre"] [Cartella di documenti, con scheda riassuntiva]. — Torino, 1983 . - 5 dattiloscritti di una o più ·pagine. Ciclostilati e/o fotocopiati. Senza indicaz. di responsabilità.
ABSTRACT: Convegno internazionale delle donne dei paesi industrializzati, organizzato a Torino con l'impegno delle donne FLM e altre associazioni. In questa cartella sono raccolti materiali prodotti da alcuni gruppi di lavoro, a bilancio delle discussioni svolte:
1) Lavoro autonomo (cooperative di donne e lavoro professionale)
2) Identità sessuale e percezione di sé
3) Famiglia—lavoro
4) Cultura
5) Servizi pubblici e/o autogestiti dalle donne
PAROLE CHIAVE; lavoro per il mercato; lavoro autonomo; servizi socio—sanitari; identità femminile; famiglia; femminismo; sindacato

Subfasc. 2

[Leggi, proposte di legge ed emendamenti] [Cartella miscellanea], 1978-1986 . - cartella contenente 5 documenti

1)Proposta di legge sull'aborto (Proposta del movimento?);
2 )Proposta MLD contro la violenza sessuale(1979);
3) Disegno di legge della Regione Liguria assistenza alla famiglia, maternità, infanzia...ed emendamenti (Gruppo PCI-PSI), s.d.;
4) Emendamenti PCI-PSI al disegno di legge sui consultori della Regione Liguria s.d. Resp. Francesca Busso;
5) Emendamenti del gruppo liberale al disegno di legge Regione Liguria sui consultori s.d.
DESCRITTORI MAGGIORI: depenalizzazione dell’aborto; violenza sessuale; servizi sociosanitari; sinistra storica; legislazione

Subfasc. 3
Documenti senza data [cartella miscellanea]. - Genova ; Milano ; Asti ; Sweden, 1970-1980 . - 1 cartella contenente 8 documenti e una scheda
ABSTRACT: Questi documenti sono stati raccolti insieme e descritti brevemente nella scheda che accompagna la cartella, perché accomunati dalla mancanza assoluta di riferimenti di data, anche presunta. Gli argomenti sono diversi: dalla legge sul diritto di famiglia alla nascita di una comune di donne vicino ad Asti, a giovani padri svedesi che vivono in collettivo e cercano donne per insegnargli fare i padri (?)...
PAROLE CHIAVE: legislazione; servizi socio-sanitari; paternità; editoria delle donne; case delle donne; famiglia; nuova sinistra; violenza sessuale; femminismo

Fascicolo 7

Rassegna stampa, ritagli da quotidiani e periodici. Anni Settanta/Ottanta. Sei subfascicoli.

Subfascicolo 1 (aborto) 6 docc.
Subfascicolo 2 (recensioni libri) 3 docc.
Subfascicolo 3 (famiglia) 3 docc.
Subfascicolo 4 (cinema e televisione) 3 docc.
Subfascicolo 5 (violenza sulle donne) 23 ritagli da quotidiani, di cui due immagini e due vignette anni 1970-1975
Subfascicolo 6 (periodici):
n. 1 Noi donne “Vietnam, una ferita nel mondo”(14 maggio 1972);
n. 2 inserto di Duepiù “I metodi anticoncezionali e la coppia” (gennaio 1973)
n. 3 L’Unità: “La vittoria del Vietnam illumina il 1° maggio” (1 maggio 1975)
n. 4 Quotidiano donna (aprile 1978?)
n. 5 Quotidiano donna n. 15 (2 settembre 1978)
n. 6 La Repubblica “Ecco il dossier Moro” (18 ottobre 1978)
n. 7 Effe (marzo 1978)
n. 8 Strix (novembre 1978)
n. 9 Noi donne n. 14 (aprile 1980)
n. 10 L’Orsaminore n. 0 (estate 1981)

Subfascicolo 7 (politica) Ritagli da quotidiani e periodici, 22 docc.

 


 



logo

Home